L’educazione è un fattore chiave per promuovere il dialogo in Terra Santa: l’intervento del Custode al workshop sull’educazione organizzato da AVSI e ATS pro Terra Sancta a Betlemme | Associazione di Terra Santa
home  /  Multimedia  /  La Terra Santa in news  /  L’educazione è un fattore chiave per promuovere il dialogo ..
Luglio 2011

L’educazione è un fattore chiave per promuovere il dialogo in Terra Santa: l’intervento del Custode al workshop sull’educazione organizzato da AVSI e ATS pro Terra Sancta a Betlemme

Si è aperto con un sentito intervento del padre Custode, Pierbattista Pizzaballa, il workshop di due giorni organizzato a Betlemme da AVSI e ATS pro Terra Sancta sul tema dell’educazione.          

“Siamo tutti d’accordo”, afferma il padre Custode, “nel considerare l’educazione come un fattore chiave, ma come passare da quest’affermazione, generalmente accettata, a qualcosa di organico e sistematico? Come cristiani, siamo molto pochi in questa terra, solo il 5 per cento, e siamo coscienti di questo. Desideriamo essere attivi nell’ambito educativo, ma abbiamo anche bisogno della cooperazione di altre istituzioni. Quello educativo è uno dei più grandi contributi che possiamo dare (basti pensare alle nostre scuole, che sono istituzioni di prestigio). Abbiamo qualcosa da portare, ma cosa? È fondamentale tener vivo il dialogo tra le diverse identità esistenti in questa terra, che ad ogni buon conto coesistono. Forse, più che dare risposte, siamo interessati a tenere vive le domande”.

L’educazione rappresenta un’urgenza in Palestina, dove il tasso di partecipazione alla scuola secondaria arriva al 65%. L’intervento a sostegno dell’educazione rappresenta un’occasione per promuovere il dialogo e il confronto, attraverso attività rivolte a giovani, educatori e famiglie, e la collaborazione tra persone provenienti da diverse realtà culturali. La Custodia sostiene da anni numerose opere in ambito educativo e culturale. Tale missione, universale, è diretta non solo verso i cristiani, ma anche verso i musulmani e gli ebrei, nell’intento di riunire i singoli individui, senza pregiudizi verso le classi sociali e i credo religiosi.

 

Notizie correlate:

Educazione, la bellezza di scoprire sé stessi. Termine di un progetto importante in Palestina (Marzo 2014)

“Quali speranze per il Medio Oriente?” L’incontro a Brescia con il Custode di Terra Santa (Novembre 2013)

Betlemme e i bambini di Terra Santa (Luglio 2013)

Fra Pierbattista Pizzaballa riconfermato Custode di Terra Santa (Giugno 2013)

Dalla provincia di Bergamo una settimana a sostegno della Terra Santa (Aprile 2013)

Due mostre sulla scienza presentate a Betlemme, nell’ambito del progetto educativo sostenuto da ATS pro Terra Sancta e AVSI (Marzo 2013)

A Milano e a Novara, storie e volti dei cristiani di Terra Santa (Febbraio 2013)

Il pellegrinaggio dei bambini a Betlemme (Dicembre 2012)

Padre Pierbattista Pizzaballa, Custode di Terra Santa e Presidente ATS pro Terra Sancta sulla situazione a Gaza (Novembre 2012)

Una settimana fitta d’impegni per il Custode di Terra Santa in Italia (Ottobre 2012)

Insieme per Educare: una giornata di formazione per dirigenti e formatori delle scuole di Terra Santa (Ottobre 2012)

Progetto educazione a Gerico: volge al termine l’anno scolastico (Giugno 2012)

ATS pro Terra Sancta compie dieci anni! (Maggio 2012)

Il Custode di Terra Santa al Parlamento Europeo: la conferenza sui Cristiani in Medio Oriente e la presentazione del progetto di un Museo Cristiano a Gerusalemme (Maggio 2012)

Betlemme: un corso per aiutare le mamme nel rapporto con le loro figlie adolescenti (Maggio 2012)

Messaggio di Natale 2011 del Custode di Terra Santa (Dicembre 2011)

“Con gli occhi degli Apostoli”: la mostra su Cafarnao al Meeting di Rimini (Agosto 2011)

L’intervento del Custode di Terra Santa al Meeting di Rimini (Agosto 2011)

Intervento del Custode di Terra Santa al Meeting di Rimini (Agosto 2011)

La via della Fede per Vivere il reale (Agosto 2011)

puoi donare