C’è ancora molto da fare per affrontare l’emergenza umanitaria in Siria

Dopo sedici mesi i disordini in Siria continuano e anzi sembrano crescere in modo preoccupante. Secondo le informazioni fornite dalla Mezzaluna Rossa Siriana, sono circa un milione e mezzo le persone colpite dalla crisi, con migliaia di feriti o di persone che hanno perso la vita. La violenza si sta diffondendo in tutto il paese, raggiungendo anche zone che fino ad ora non erano state toccate. Il numero degli sfollati cresce e le persone si spostano verso le aree rurali, dove è più difficile fornire aiuti e servizi di base.

Per affrontare questa emergenza attraverso i frati francescani della Custodia di Terra Santa che si trovano nel paese servono aiuti. Abbiamo raccolto molto grazie alla generosità degli Amici pro Terra Santa, ma rimane ancora molto da fare: acquistare beni di prima necessità (cibo, vestiti, medicinali), aiutare chi  ha perso la casa a ripararla,  ricostruirla, o trovare una nuova collocazione.

Continua a sostenere i francescani della Custodia di Terra Santa nell’affrontare l’emergenza umanitaria in Siria!