Marzo 2016

Betlemme: Ammar e Basma, Shaady e Dhuha e quel 5xmille di acqua pulita

Cosa può fare una semplice firma e un numero su una dichiarazione dei redditi? Davvero molto.

Ma chi se ne rende conto quando compila la dichiarazione? Ecco allora due storie che possono aiutare a capire. Sono la testimonianza di alcune di persone che hanno potuto usufruire di parte dei fondi raccolti nel 2014 con il 5 x mille del a favore di Associazione pro Terra Sancta. Sono anche un invito sentito a sostenere la Terra Santa con questo semplice gesto, che non costa nulla.

Ammar e Basma hanno tre figli; i due più giovani sono ancora a casa e dipendono economicamente dai genitori. Molti anni fa Ammar lavorava presso un hotel, ma con l’inasprirsi della situazione politica ed economica ha perso il lavoro. “Ho deciso di iniziare a lavorare il legno d’ulivo per produrre souvenir”, spiega. Un mestiere imparato dal padre quando era ancora bambino. “Ma con i pochi turisti, le mie entrate sono troppo basse”. Ogni spesa straordinaria è un problema. Per questo, solo grazie al progetto di sostituzione delle taniche d’acqua hanno potuto finalmente avere acqua pulita. “Per noi fa una differenza enorme.” dice Basma “Prima aprivo il rubinetto e l’acqua era marrone, sempre. Ora mi sembra di respirare davvero”.

Shaady e Dhuha sono una coppia di mezza età che vive con due dei loro quattro figli in una casa in affitto di proprietà della Società Antoniana. Shaady, il volto scavato, ci racconta che lavorava come meccanico. “Ora sono disoccupato da troppo tempo e dipendo dai miei figli”. Un disonore per lui, che è sempre stato un un gran lavoratore. La figlia fa la babysitter e guadagna quel che può, mentre il figlio, meccanico anche lui, ha un impiego saltuario e poco remunerativo. Shaady e la sua famiglia difficilmente riescono a coprire le spese quotidiane e per loro sarebbe stato impossibile sostituire le loro taniche d’acqua ormai usurate, e quindi dannose per la salute. “Arrugginite!” esclama frustrato Shaady, “e io non potevo farci niente!” Grazie al progetto taniche sostenuto da ATS pro Terra Sancta, sono state rimosse sei piccole taniche vecchie per installarne due nuove più capienti.

Donare il tuo 5 per 1000 è facile!

Nella compilazione del modello CUD, 730 o UNICO inserisci la tua firma nell’apposita casella “Sostegno alle organizzazioni non lucrative” e inserisci il nostro codice fiscale:

972 75 88 05 87

E ricorda: il 5 per 1000 per la Terra Santa non esclude il tuo (eventuale) versamento dell’ 8 per Mille alla Chiesa Cattolica; è infatti una forma ulteriore di donazione.

condividi facebook twitter google pinterest stampa invia
Notizie correlate:

Incontrarsi con la musica a Betlemme (Luglio 2019)

Betlemme: la piccola May torna a vedere (Aprile 2019)

Il turismo che fa (del) bene: l’esperienza della Guesthouse Dar Al Majus di Betlemme (Aprile 2019)

Betlemme: dopo 2000 anni, la bellezza e la semplicità di un evento che ha cambiato l’umanità (Dicembre 2018)

“Voglia di acqua” a Betlemme: nuove cisterne di acqua in regalo a Rana e alla sua famiglia (Dicembre 2018)

Ricomincia la scuola a Betlemme! (Settembre 2018)

5 x Mille per l’educazione: l’esempio di due ragazze di Betlemme (Maggio 2018)

Le mani e il cuore di Mattia, fiositerapista volontario a Betlemme (Marzo 2018)

Nuovo indirizzo tecnologico del Terra Sancta School di Betlemme: una scommessa all’avanguardia (Marzo 2018)

Natale a Betlemme: i piccoli segni di una speranza grande (Dicembre 2017)

Al Campo dei Pastori con fra Josè Maria. Per essere “un po’ pastori e un po’ angeli” (Novembre 2017)

Un servizio per tutta la vita. In Terra Santa con i ragazzi del Servizio Civile Nazionale (Novembre 2017)

Estate a Betlemme: per crescere insieme con la musica (Agosto 2017)

Il “Summer Camp” a Betlemme (Luglio 2017)

Betlemme: il 5xmille di Associazione pro Terra Sancta che porta l’acqua in casa (Aprile 2017)

A lezione con l’Arab Institute di Betlemme: “Non basta conoscersi e interessarsi, ma si deve anche valorizzare l’altro” (Febbraio 2017)

Incontro, buona cucina e la bellezza delle piccole cose: le donne di Betlemme ripartono anche da qui (Febbraio 2017)

Con la Conferenza Episcopale Italiana nelle scuole! Riduciamo la violenza tra i banchi di Betlemme (Novembre 2016)

Continua l’assistenza alle Pietre Vive di Betlemme: la Fondation Francois d’Assise in sostegno dei bisognosi (Ottobre 2016)

Charity Program 2016: un’esperienza “ben al di là delle mie aspettative” (Ottobre 2016)