Aprile 2015

Sostenere la presenza cristiana nella Città Vecchia di Gerusalemme: un edificio restaurato

Situato al confine tra il quartiere cristiano e quello musulmano, all’interno delle mura della città vecchia di Gerusalemme, l’edificio chiamato “Herro” si affaccia sul suq arabo, sul tracciato dell’antico Cardo Maximus romano che divideva in due, da nord a sud, l’antica Gerusalemme.

Il complesso, di proprietà della Custodia di Terra Santa, era in condizioni di degrado avanzato: gli ambienti affetti da umidità, le travi del solaio corrose e a rischio di collasso, la copertura vetrata della corte pericolante e gli impianti elettrico ed idraulico obsoleti. La necessità di ristrutturare l’edificio, per la sua stessa conservazione, ha permesso di rivedere completamente la distribuzione degli spazi, adattandola alle necessità degli abitanti: sono stati ricavati due appartamenti, uno molto grande, per una famiglia con quattro bambini piccoli, e uno più piccolo, per una persona singola.

I lavori sono stati realizzati dalla squadra di operai impiegati dall’Ufficio Tecnico custodiale, all’interno del progetto Gerusalemme, Pietre della Memoria sostenuto da Associazione di Terra Santa. Buona parte delle spese sono state coperte da una generosa donazione dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme in Francia.

Ogni contributo è fondamentale per portare avanti questo progetto di grande valore, il cui obiettivo ultimo è quello di sostenere la presenza cristiana intorno ai Luoghi Santi di Gerusalemme. Anche tu puoi contribuire a questa grande missione, scopri come!

DSC00419
DSC00727
DSC00728
DSC00729
IMG-20150223-WA0010
P1090373
SAM_6087
SAM_6088
SAM_6269
SAM_7880
SAM_7894
SAM_9664
condividi facebook twitter google pinterest stampa invia
Notizie correlate:

SBF Archaelogical Collections del Terra Sancta Museum: allestimenti e scoperte in attesa dell’apertura (Maggio 2018)

I cristiani di Gerusalemme e la speranza di una nuova casa (Febbraio 2018)

Una casa per i cristiani di Terra Santa (Aprile 2017)

Video: La vita nella città vecchia di Gerusalemme (Aprile 2015)

A Pompei un concerto per la Terra Santa (Marzo 2015)

“Cosa sono qui a costruire?”: la testimonianza di Alice, volontaria a Gerusalemme (Gennaio 2015)

“Quello che ho imparato da questi mesi e dal contatto con le persone”: le parole di Domenico, volontario a Gerusalemme (Dicembre 2014)

Inaugurato il nuovo Convento di S. Francesco ad Coenaculum (Ottobre 2014)

La Nostra Casa a Gerusalemme e Betlemme (Settembre 2014)

Nuovi lavori per la squadra di operai nella Città Vecchia di Gerusalemme: la missione della Custodia di Terra Santa si rinnova all’insegna della continuità (Agosto 2014)

“Voglio vivere lì dove Gesù ha vissuto”: le voci dei cristiani della Città Vecchia di Gerusalemme (Giugno 2014)

Conclusi quattro nuovi appartamenti per la comunità araba-cristiana di Gerusalemme: le pietre vive della memoria (Giugno 2014)

A Roma, insieme a Claudia Koll, una veglia di preghiera per la pace per il viaggio del Papa in Terra Santa (Maggio 2014)

Al Santuario di Betfage, nuova veste per il presbiterio della Chiesa e della Sacrestia (Maggio 2014)

Santuario di San Giovanni a Ain Karem: lavori per un nuovo salone di accoglienza per i pellegrini (Marzo 2014)

A Roma, con Claudia Koll per edificare la Città della Pace (Dicembre 2013)

Claudia Koll a fianco di ATS pro Terra Sancta, per sostenere le pietre vive di Gerusalemme (Dicembre 2013)

La storia di Peter e Farida: aiutare una famiglia significa aiutare la piccola comunità cristiana di Gerusalemme (Ottobre 2013)

Giunto al termine il progetto “Emergenza abitativa e sociale nella Città Vecchia di Gerusalemme Est”: ecco i risultati (Luglio 2013)

Gerusalemme Pietre della Memoria (Giugno 2013)