Classi rinnovate e sicure: sorpresa per i piccoli alunni dell’asilo Santa Caterina di Betlemme

email whatsapp telegram facebook twitter

Fondato nel 2001, l’asilo delle suore domenicane di Santa Caterina da Siena si trova in un luogo privilegiato: a qualche centinaio di metri della Basilica della Natività di Betlemme! Oggi la struttura accoglie più di 40 bambini, tra maschi e femmine, di età compresa tra i 3 mesi e mezzo e i 3 anni, provenienti da famiglie cattoliche, cristiano-ortodosse e musulmane.

Nel mese di marzo, grazie ad una generosa donazione, Associazione pro Terra Sancta ha avviato i lavori di rinnovamento delle quattro grandi stanze dove i bimbi quotidianamente giocano e svolgono le attività didattiche.

Le problematiche all’interno della struttura erano molte. Altamente insalubre e difficilmente igienizzabile, la moquette con cui era ricoperto il pavimento costituiva uno dei principali problemi per la salute dei piccoli alunni. “In ambienti ampi e poco riscaldati, sembrava al tempo l’unica soluzione per cercare di mantenere caldi i bambini, che spesso giocano seduti a terra – afferma Suor Marlene, direttrice dell’asilo.“Ora, pero, è stata sostituita da una pavimentazione di parquet ricoperta da grandi tappetoni in gomma colorata: caldi, morbidi e sicuri”. Oltre alla pavimentazione, sono stati eseguiti vari lavori di ristrutturazione e adeguamento degli spazi interni: l’area per lo svolgimento delle attività ludico-didattiche è stata riqualificata attraverso la messa a norma di finestre, porte infissi e dell’impianto di illuminazione. “Non sono certamente la bellezza o la modernità di un edificio a garantire la qualità della formazione, ma un edificio sicuro e pensato a misura di bambino favorisce l’apprendimento e la trasmissione dei valori”.

In questi anni, le azioni di Associazione pro Terra Sancta a Betlemme si sono orientate in larga parte alla cura dei più piccoli, seme di speranza per un futuro migliore nella società in cui vivono. L’educazione è una risorsa davvero importante per affrontare la vita con una più forte spinta al cambiamento; ecco quindi che investire in strutture e in progetti educativi diventa cruciale, soprattutto in contesti come quello mediorientale, dove divisioni, conflitti e  violenze tendono a privare i bambini di questo fondamentale diritto.

Questo e altri interventi non sarebbero stati possibili senza il generoso sostegno dei donatori, che spesso scelgono di restare nell’anonimità. Grazie a voi possiamo riportare ai bambini di Betlemme la gioia e la spensieratezza del gioco. Per questo è fondamentale continuare a sostenere le opere di Associazione pro Terra Sancta in favore dei poveri e dei piccoli della Terra di Gesù.