Gennaio 2015

Claudia Koll a Gerusalemme, in pellegrinaggio sui Luoghi Santi e in visita ai progetti di Associazione pro Terra Sancta

La testimonial dell’Associazione pro Terra Sancta Claudia Koll  è stata in pellegrinaggio per la quarta volta in Terra Santa, con lo scopo di tornare sui luoghi a lei tanto cari e di visitare i progetti a carattere sociale dell’Associazione. L’occasione è arrivata grazie alla preziosa disponibilità dell’Ufficio Pellegrinaggi della Custodia di Terra Santa gestito da padre Gianfranco Pinto Ostuni.

Dopo la mia conversione – racconta Claudia Koll – ho sentito la necessità di andare a vedere i luoghi di Gesù, per approfondire e immedesimarmi meglio con quanto viene raccontato nel Vangelo”.

La famosa attrice italiana, in pellegrinaggio con la diocesi di Prato e i membri della sua associazione  “Le Opere del Padre”, ha visitato nei primi giorni i luoghi principali della Redenzione, e a Gerusalemme è stata accompagnata a vedere il progetto “Gerusalemme, Pietre della Memoria”, promosso dall’Associazione pro Terra Sancta, che ha l’obiettivo di restaurare le case delle famiglie cristiane che abitano nella Città Vecchia di Gerusalemme.

Guardare con i propri occhi i progetti invece che farseli raccontare è indubbiamente  un’altra cosa – ha detto ai nostri collaboratori mentre passeggiava per il quartiere cristiano – per questo ringrazio l’Associazione pro Terra Sancta che mi ha dato questa opportunità”. Claudia Koll sostiene il progetto da circa un anno e mezzo, e da allora ha organizzato diverse iniziative per aiutare i cristiani di Gerusalemme.

Aiutare i cristiani della Terra Santa significa sostenere una presenza importante per tutto il Medio Oriente, perché possono davvero essere ponte di dialogo. In Italia a volte non abbiamo questa percezione e per questo sono contenta di essere qui assieme ad altre persone dell’Associazione, perché tutti capiscano quanto sia importante essere vicini – anche concretamente – a questa terra”. Il progetto ha infatti l’obiettivo di fermare l’esodo dei cristiani che sempre di più scappano per cercare nuove opportunità altrove. Specialmente da questa terra che noi  cristiani chiamiamo santa.

A Claudia va il nostro più sincero ringraziamento per quanto ha già fatto sin da ora.

La Nostra Casa a Gerusalemme e Betlemme

In Terra Santa si riscontra un preoccupante calo demografico delle comunità cristiane. Registriamo un drammatico processo di dismissione di proprietà da parte di cittadini cristiani e di spopolamento degli antichi […]

IMG_0355
IMG_0363
IMG_0366
IMG_0374
IMG_0382
IMG_0383
IMG_0384
IMG_0389
condividi facebook twitter google pinterest stampa invia