Aprile 2012

Convento di San Francesco a Gerusalemme: proseguono i lavori di ristrutturazione

photo by Miriam MezzeraA due passi dal Santo Cenacolo, sul Monte Sion, proseguono senza sosta i lavori di ristrutturazione del Convento di San Francesco ad Coenaculum. Luogo che, per la sua posizione, ha un valore particolare per i francescani della Custodia di Terra Santa: si trova infatti in prossimità del luogo in cui si ricorda l’Ultima Cena, e in cui i francescani stabilirono il loro primo convento, otto secoli fa.

I lavori sono eseguiti dall’Economato Custodiale attraverso la squadra di manutenzione dell’Ufficio Tecnico, opportunamente rafforzata, e la loro conclusione è prevista tra cinque mesi.

Le attività di restauro rientrano nel progetto più ampio – denominato “Gerusalemme, Pietre della Memoria” –  che vede la ristrutturazione e manutenzione dei diversi immobili della Custodia di Terra Santa. Tra gli obiettivi del progetto, oltre alla conservazione di santuari, conventi e case, c’è anche quello formativo: gli operai assunti dalla Custodia di Terra Santa vengono formati professionalmente e umanamente, dando loro l’opportunità di lavorare a un progetto di grande valore per la Città Santa in cui vivono.

***

[nggallery id=135]

condividi facebook twitter google pinterest stampa invia
Notizie correlate:

Sostenere la presenza cristiana nella Città Vecchia di Gerusalemme: un edificio restaurato (Aprile 2015)

A Pompei un concerto per la Terra Santa (Marzo 2015)

“Cosa sono qui a costruire?”: la testimonianza di Alice, volontaria a Gerusalemme (Gennaio 2015)

Inaugurato il nuovo Convento di S. Francesco ad Coenaculum (Ottobre 2014)

La Nostra Casa a Gerusalemme e Betlemme (Settembre 2014)

Nuovi lavori per la squadra di operai nella Città Vecchia di Gerusalemme: la missione della Custodia di Terra Santa si rinnova all’insegna della continuità (Agosto 2014)

“Voglio vivere lì dove Gesù ha vissuto”: le voci dei cristiani della Città Vecchia di Gerusalemme (Giugno 2014)

Conclusi quattro nuovi appartamenti per la comunità araba-cristiana di Gerusalemme: le pietre vive della memoria (Giugno 2014)

A Roma, insieme a Claudia Koll, una veglia di preghiera per la pace per il viaggio del Papa in Terra Santa (Maggio 2014)

Al Santuario di Betfage, nuova veste per il presbiterio della Chiesa e della Sacrestia (Maggio 2014)

Santuario di San Giovanni a Ain Karem: lavori per un nuovo salone di accoglienza per i pellegrini (Marzo 2014)

A Roma, con Claudia Koll per edificare la Città della Pace (Dicembre 2013)

Claudia Koll a fianco di ATS pro Terra Sancta, per sostenere le pietre vive di Gerusalemme (Dicembre 2013)

La storia di Peter e Farida: aiutare una famiglia significa aiutare la piccola comunità cristiana di Gerusalemme (Ottobre 2013)

Giunto al termine il progetto “Emergenza abitativa e sociale nella Città Vecchia di Gerusalemme Est”: ecco i risultati (Luglio 2013)

Gerusalemme Pietre della Memoria (Giugno 2013)

“Gerusalemme, Pietre della Memoria” e la storia di Feras (Marzo 2013)

Santo Sepolcro: un intervento di manutenzione straordinaria nella cappella del Santissimo Sacramento (Marzo 2013)

Un piccolo regalo da Marsiglia, per le famiglie del quartiere cristiano di Gerusalemme (Febbraio 2013)

Il convento di San Francesco Ad Coenaculum riapre ai pellegrini (Febbraio 2013)