iBreviary pro Terra Sancta: nuova versione con Arabo, Turco e Portoghese

email whatsapp telegram facebook twitter

Da pochi giorni l’applicazione  iBreviary “pro Terra Sancta” è scaricabile in una nuova versione aggiornata con nuovi servizi per gli utenti e l’aggiunta della lingua araba, turca e portoghese (oltre all’italiano, francese, spagnolo, tedesco, inglese e latino).

iBreviary pro Terra Sancta è una iniziativa realizzata nel 2008 da don Paolo Padrini e da uno staff di giovani programmatori italiani. L’applicazione, promossa dalla Custodia di Terra Santa e da Associazione pro Terra Sancta, offre un servizio gratuito al popolo cristiano di tutto il mondo supportandolo nella preghiera quotidiana e nella lettura di tutti i Testi Sacri.

Tramite iBreviary pro Terra Sancta chiunque può unirsi in preghiera per la Terra di Gesù fortemente colpita da conflitti, contrasti e gravi difficoltà economiche.

Cliccando sul logo ATS pro Terra Sancta, è possibile fare un’offerta e così sostenere e condividere con i frati francescani il grande compito a loro affidato dalla Chiesa universale di custodire i Luoghi Santi e di aiutare le comunità cristiane in difficoltà a rimanere nei Paesi del Medio Oriente, dove il cristianesimo ha avuto inizio.

Papa Francesco stesso ha chiesto di diffondere il Vangelo con ogni mezzo, anche attraverso i telefoni e i tablet.  L’applicazione soddisfa pienamente questa richiesta utilizzando ciò che per il mondo cristiano è più prezioso: la preghiera.

Molto importante è il fatto che l’applicazione sia ora disponibile anche in lingua araba in modo da portare la preghiera cattolica sui cellulari di migliaia di persone cattoliche che vivono nei paesi di maggioranza islamica nei quali spesso non c’è libertà religiosa (come in Siria dove la Custodia di Terra Santa e Associazione pro Terra Sancta sono molto attive).

Come ha sottolineato Don Paolo Padrini questa “è la prima applicazione al mondo ad offrire la preghiera ufficiale della Chiesa cattolica (Il Breviario) in lingua araba.” Ci sono paesi dove i Testi Sacri, la preghiera cattolica ufficiale e tutti i testi per celebrare la Santa Messa non sono acquistabili e dove non è possibile (e spesso illegale) per il fedele portarli con sé.

Grazie a questa applicazione Associazione pro Terra Sancta ha aggirato la censura di molti paesi realizzando uno strumento di identità per i cristiani e di sostegno spirituale. Uno strumento per la libertà religiosa, ma anche veicolo di pace e convivenza. “iBreviary è un segno forte di convivenzaha dichiarato Tommaso Saltini, direttore di Associazione pro Terra Sancta – e insieme una porta per la libertà religiosa. Non solo predicata, ma anche concreta, vissuta soprattutto nella preghiera. Credo davvero sia un utile servizio per tutti i fedeli di lingua araba, e spero possa essere percepita come un segno di pace e di libertà.”

La nuova versione in lingua Araba (ma anche Portoghese e Turca) è già disponibile per iPhone.  Presto la sarà anche per iPad e Android. È molto diffuso non solo tra i fedeli, ma anche  tra i sacerdoti, vescovi, e anche cardinali.

IN COSA CONSISTE L’APPLICAZIONE

iBreviary è la prima applicazione al mondo per cellulari (iPhone, iPad, Blackberry, Android, Windows phone 7) e tablet che permette di leggere tutte le preghiere, la Liturgia delle Ore ed i testi della Messa in 9 lingue.

Consente inoltre di celebrare i Santi propri della Terra Santa e conoscere le celebrazioni che si svolgono in questa terra; conoscere l’attività dei Francescani dei Luoghi Santi e sostenere le loro attività e i loro progetti.

Diffusa in tutto il mondo, raggiunge un numero di download a settimana sorprendenti: più di 3000, senza contare le migliaia di siti che ospitano il widget, permettendo anche la preghiera on line. Negli ultimi anni è stata scaricata da più di 2 milioni di persone diventando l’applicazione più utilizzata a livello mondiale dai fedeli cattolici.

L’importantissimo aggregatore di blog americano About.com l’ha nominata tra le 5 applicazioni più influenti del panorama cattolico.

 *

Si può scaricare facilmente e gratuitamente dall’Apple Store, da www.windowsphone.com o dal sito www.ibreviary.org.