Bilancio 2015

Presentiamo il “Bilancio Sociale 2015, Prospettive e Priorità 2016”, nel quale sono esposte tutte le attività svolte dall’Associazione, grazie al sostegno dei moltissimi donatori e al contributo volontario di tanti esperti qualificati.

Con queste parole del presidente fra Pierbattista Pizzaballa, Custode di Terra Santa, vogliamo ringraziare sia tutti coloro che ci hanno sostenuto e ci sostengono, sia tutti i frati della Custodia di Terra Santa con cui collaboriamo. E sono per noi incessante testimonianza di instancabile servizio e gratuità assoluta.

La nostra azione deve essere accompagnata dalla profonda e serena convinzione che il nostro agire, perché porti frutto, deve essere unito a quello di Cristo. “Ogni solidarietà e unione con gli uomini continua la solidarietà di Gesù con tutta l’umanità, ma questa, se fosse finita, sarebbe la prova del fallimento supremo perché proprio questa solidarietà si consuma e diviene perfetta nella morte di Croce. La morte di Croce è la via alla risurrezione e la risurrezione non è più la solidarietà di Gesù con gli uomini, ma l’unione degli uomini con Gesù risorto. Ogni solidarietà con gli uomini, ogni unione con loro è il mezzo e la via necessaria all’unione degli uomini con Dio; se non conduce a quella è vana, non salva, ci fa solo partecipi del dolore, della povertà, della morte: non ci dona la vita”.

Abbiamo bisogno di tutto in Medio Oriente: aiuti finanziari, militari, politici, mediazioni e sostegno. Ma soprattutto di credere ancora che è possibile volersi bene. Le testimonianze ci dicono che, nonostante tutto, grazie ai piccoli, questa forza vive ancora. Grazie anche al vostro aiuto, che con la semplicità dei piccoli ci avete dato la forza – e la possibilità concreta – di rimanere lì, in nome e per tutta la Chiesa universale.

Fra Pierbattista Pizzaballa, ofm

È possibile scaricare qui i testi del Bilancio Sociale in formato PDF, o richiederlo in forma cartacea all’indirizzo: info@proterrasancta.org