Settembre 2013

In mostra a Rovereto il progetto di restauro del Getsemani

Mentre a Gerusalemme si sta procedendo con le fasi conclusive del progetto presso la Basilica delle Nazioni, avviato più di un anno fa e coordinato da ATS pro Terra Sancta e dal Mosaic Centre di Gerico, verrà presto inaugurata a Rovereto una mostra fotografica dal titolo “Getsemani, conservare il passato e formare il futuro”, che racconterà l’intero svolgersi di questo importante progetto, cofinanziato anche dal Ministero italiano degli Affari Esteri, dal Consolato Generale d’Italia a Gerusalemme, dal Ministero palestinese del Local Government, e dal Programma di cooperazione Palestinian Municiaplities Support Program – PMSP.

La mostra si terrà presso la Fondazione Opera Campana dei Caduti di Rovereto, che ha sostenuto dall’inizio la realizzazione delle attività di conservazione e formazione, insieme al Comune di Rovereto e alla Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto. A presenziare all’inaugurazione ci saranno il Reggente della Fondazione, il prof. Alberto Robol, il Sindaco di Rovereto, dott. Andrea Miorandi, l’Economo della Custodia di Terra Santa Padre Ibrahim Faltas, il docente dello Studium Biblicum Franciscanum Padre Pietro Kaswalder, e i collaboratori di ATS pro Terra Sancta e coordinatori del progetto, dott.sa Carla Benelli e arch. Osama Hamdan.

Attraverso la serie di pannelli espositivi, i visitatori della mostra potranno approfondire la storia di questa splendida Basilica – tra le più visitate di Gerusalemme e di tutta la Terra Santa per il grande significato evangelico e per la sua bellezza artistica. Ma soprattutto potranno ripercorrere le varie fasi con cui si è portato avanti il restauro dei mosaici, del pavimento, della facciata e del tetto, contestualmente al corso di formazione nel quale sono stati coinvolti sei giovani locali, che hanno imparato durante quest’anno l’arte preziosa del restauro dei mosaici.

La mostra verrà inaugurata il 30 settembre, alle ore 18, presso la Fondazione Opera Campana dei Caduti (Colle di Miravalle, Rovereto) e rimarrà visitabile fino al 31 ottobre 2013.

Invitiamo tutti a partecipare! In allegato l’invito all’evento.

Notizie correlate:

Monte degli Ulivi, conservazione per uno sviluppo sostenibile (Agosto 2014)

Associazione pro Terra Sancta si unisce al cordoglio della Custodia per la scomparsa di Fra Pietro Kaswalder (Giugno 2014)

I mosaicisti di Gerusalemme partono per l’Italia: un concorso internazionale e un viaggio attraverso l’arte italiana (Maggio 2014)

“Certi che la bellezza salverà il mondo”: lavoro e opportunità per i mosaicisti di Gerusalemme est (Marzo 2014)

Getsemani: conclusione di un progetto importante per Gerusalemme e per i suoi giovani (Febbraio 2014)

La mostra fotografica sul Getsemani visitabile all’Urban Center di Rovereto fino al 6 gennaio (Dicembre 2013)

La Basilica del Getsemani torna visitabile in tutto il suo splendore (Novembre 2013)

Il Ministro italiano dei Beni Culturali in visita alla Basilica del Getsemani (Ottobre 2013)

Il nuovo sito della Custodia di Terra Santa, dedicato alla Basilica del Getsemani (Luglio 2013)

Lezioni sul mosaico antico e moderno per i giovani restauratori del Getsemani (Luglio 2013)

I bambini di Gerusalemme in visita alla Basilica del Getsemani (Maggio 2013)

Al Getsemani continuano i lavori: messo in risalto l’oro della cupola centrale (Marzo 2013)

Al Getsemani proseguono i lavori e le attività di formazione: un incontro per presentare il progetto ai giornalisti (Dicembre 2012)

Un nuovo sito per il Romitaggio del Getsemani (Dicembre 2012)

Getsemani (Novembre 2012)

Il Ministro della Giustizia italiano visita il progetto del Getsemani (Ottobre 2012)

Con il naso all’insù: la prima classe di ragazzine in visita alla Basilica del Getsemani (Ottobre 2012)

I mosaici del Getsemani visti da vicino (Settembre 2012)

Getsemani, cantiere aperto (Agosto 2012)

Il Console Italiano a Gerusalemme e il Custode di Terra Santa in visita alla Basilica del Getsemani (Luglio 2012)