Jacopo e le medaglie della collezione Piccirillo: il racconto di un volontario archeologo a Gerusalemme

Jacopo Gelmi, giovane laureato in Archeologia Classica presso l’Università degli Studi di Pavia, sta svolgendo un’esperienza di tre mesi come volontario presso il Museo Archeologico dello Studium Biblicum Franciscanum, a Gerusalemme. Così racconta:

“Il museo possiede una nutrita collezione di medaglie di diverso tipo tra cui quelle militari, religiose (papali) e commemorative, provenienti da diverse parti del mondo. Il mio lavoro, che era stato portato avanti da novembre a gennaio da Giorgio Lauretta e Beryl Chan, altri due volontari, consiste proprio nel catalogare queste medaglie, inserendo tutti i dati principali come le misure, la datazione e una sommaria descrizione all’interno di un database che comprende anche le fotografie di recto e verso. Molto importante è soprattutto l’aspetto della descrizione che deve essere molto precisa, infatti spesso è utile fare ricerche che permettono di reperire maggiori informazioni sul pezzo.

Attualmente mi sto occupando delle medaglie che fanno parte della Collezione Piccirillo, così chiamata perché raccolte da Padre Michele Piccirillo, frate archeologo che è stato anche direttore di questo museo. Sono pezzi molto importanti, che spaziano dalle medaglie celebrative a quelle religiose. In conclusione ritengo sia fondamentale la collaborazione di volontari come noi che permette di portare a compimento e valorizzare tutta la collezione di questo museo.