Ottobre 2015

L’arte della ceramica e una nuova guesthouse, per dare speranza a un altro villaggio in Samaria

Nisf Jubeil è un villaggio minuscolo, 300 anime e qualche asinello, situato sulle colline della Samaria a qualche chilometro da Sabastiya. Qui da qualche mese la comunità locale è in fermento: con pochi fondi ma tanta buona volontà, si è deciso infatti di investire sul patrimonio tradizionale locale per dare nuove chances ai giovani del villaggio.

Come mostrano le foto, un’antica casa costruita secondo le antiche tecniche palestinesi, è ora in fase di restauro: diventerà una guesthouse. Qui i visitatori potranno godere di uno stile semplice e accogliente, nel pieno rispetto delle tradizioni palestinesi.

“L’idea – spiega Osama Hamdan, direttore del Mosaic Centre, ONG palestinese partner del progetto – è creare uno scambio e un reciproco beneficio tra il vicino villaggio di Sabastiya, dotato di un bellissimo sito archeologico e altre bellezze storiche e artistiche, e questi villaggi più piccoli, dove la ricchezza del patrimonio è forse più nascosta, ma c’è”.

Accanto alla futura guesthouse, è stato creato un centro di produzioni della ceramica. “Ad ora abbiamo tre ragazze impiegate a tempo pieno – continua Osama – che in pochi mesi hanno già raggiunto un livello sorprendente nella produzione artistica”. Interessante il fatto che, nel creare molti piatti e oggetti in ceramica, vengano ripresi motivi usati anticamente dagli artiginiani palestinesi.

L’Associazione pro Terra Sancta e il Mosaic Centre collaborano già da anni con ottimi risultati anche nella vicina Sebastia.

 

P1130808
P1130817
P1130824
P1130825
P1130830
P1130831
P1130835
P1130836
condividi facebook twitter google pinterest stampa invia
Notizie correlate:

Sebastia: nuovi spazi per un turismo sostenibile e responsabile (Marzo 2019)

Condividere e dialogare: i corsi di lingua a Gerusalemme, Betania e Sabastiya (Aprile 2018)

Le donne di Samaria oggi (Marzo 2018)

Storia di Ruwaida, ceramista di Nisf Jubeil (Luglio 2017)

Festival “Sotto la torre”a Betania: per coinvolgere tutta la comunità nella conservazione per uno sviluppo futuro (Maggio 2017)

Dalla Terra Santa a Milano, una contagiosa passione per il bello e la conservazione (Aprile 2017)

Restaurare il luogo fisico per preservare la fede: inaugurata l’Edicola del S. Sepolcro (Marzo 2017)

Una sola famiglia cristiana a Sebastia (Settembre 2016)

Betlemme: inizia un nuovo corso di restauro mosaici per i ragazzi locali (Marzo 2016)

Santo Sepolcro: nuova luce per i mosaici della Crocifissione (Febbraio 2016)

Progetto Monte degli Ulivi: nuova vita per i mosaici del Dominus Flevit (Aprile 2015)

Sabastiya, turismo accogliente di comunità (Luglio 2014)

I Consoli italiani di Gerusalemme visitano Sabastiya (Marzo 2014)

Nuova vita per la guesthouse di Sabastiya e per i giovani del villaggio (Gennaio 2014)

Presentazione della Mostra su Sabastiya al Festival Biblico di Vicenza (Giugno 2012)

Storie e impressioni dai ragazzi di Sabastiya (Aprile 2012)

Archeologia in Terra Santa: un libro dedicato a padre Michele Piccirillo (Settembre 2011)

Pellegrinaggi nell’antica Samaria: alla scoperta delle tradizioni cristiane, all’insegna del turismo sostenibile (Giugno 2011)

Sebastia nei testi sacri- scopri le origini bibliche del villaggio restaurato e sostenuto grazie a ATS pro Terra Sancta (Giugno 2011)

Si parla di Sebastia: il progetto ATS Pro Terra Sancta sta gradualmente attirando turisti e pellegrini nella città di Giovanni Battista (Giugno 2011)