Novembre 2015

Qui tutti siamo nati: un documentario sugli anziani protagonisti della storia di Betlemme

Sabato 7 novembre, presso la Catholic Action di Betlemme, è stato presentato il documentario Qui tutti siamo nati – tra bellezza e resistenza gli anziani protagonisti della storia di Betlemme. Un modo per conservare la memoria delle pietre vive di Betlemme, gli anziani che attraverso i loro racconti testimoniano una realtà antica che rischia di essere dimenticata.

Il documentario, frutto di una collaborazione tra il Christian Media Center e Associazione pro Terra Sancta, è nato  dall’idea di offrire un quadro reale della società di Betlemme oggi, raccontando cosa pensa la gente, le paure, le difficoltà di ogni giorno, i ricordi e le aspettative per il futuro.

Vincenzo Bellomo, responsabile dei progetti sociali per Associazione pro Terra Sancta, spiega: “L’idea è nata durante un confronto con Cristiane del Christian Media Center, giornalista brasiliana. Come stranieri che amano Betlemme, sentivamo entrambi il forte desiderio di mostrare la bellezza, la cultura e la forza della gente di questo posto. Dopo molte ore di interviste è nato questo documentario di 30 minuti. Un piccolo frutto rispetto alle tante testimonianze ascoltate,che distilla ogni singolo minuto degli incontri con gli anziani testimoni, e che racchiude la storia umana e personale di ciascuno di noi”.

Tra le immagini in bianco e nero di una Betlemme d’inizio ventesimo secolo, e quelle a colori che ritraggono i protagonisti oggi, riaffiorano ricordi, e vengono ripercorse le tappe fondamentali della storia della città e dei suoi abitanti. Il cortometraggio ben sottolinea anche i passaggi che hanno portato la comunità cristiana a una lenta e progressiva emigrazione. Un messaggio importante per tutti, piccoli e grandi: contribuire a mantenere viva la presenza cristiana qui.

Come ha affermato fra Badie, vice parroco di Betlemme: “Gli abitanti sono coscienti dell’importanza di rimanere qui, e continuare a vivere qui, dove Cristo è nato; i cristiani devono continuare a vivere dove Lui è nato”. Uniti, come un’unica famiglia, nonostante le difficoltà della Betlemme di oggi.

Sostieni anche tu gli anziani di Betlemme!

Buona visione!

condividi facebook twitter google pinterest stampa invia
Notizie correlate:

Un graffito di speranza per la Società Antoniana di Betlemme (Settembre 2019)

Incontrarsi con la musica a Betlemme (Luglio 2019)

A Betlemme, dove il mosaico si fa scuola (Luglio 2019)

Betlemme: la piccola May torna a vedere (Aprile 2019)

Il turismo che fa (del) bene: l’esperienza della Guesthouse Dar Al Majus di Betlemme (Aprile 2019)

Betlemme: dopo 2000 anni, la bellezza e la semplicità di un evento che ha cambiato l’umanità (Dicembre 2018)

“Voglia di acqua” a Betlemme: nuove cisterne di acqua in regalo a Rana e alla sua famiglia (Dicembre 2018)

Ricomincia la scuola a Betlemme! (Settembre 2018)

5 x Mille per l’educazione: l’esempio di due ragazze di Betlemme (Maggio 2018)

Le mani e il cuore di Mattia, fiositerapista volontario a Betlemme (Marzo 2018)

Nuovo indirizzo tecnologico del Terra Sancta School di Betlemme: una scommessa all’avanguardia (Marzo 2018)

Natale a Betlemme: i piccoli segni di una speranza grande (Dicembre 2017)

Al Campo dei Pastori con fra Josè Maria. Per essere “un po’ pastori e un po’ angeli” (Novembre 2017)

Un servizio per tutta la vita. In Terra Santa con i ragazzi del Servizio Civile Nazionale (Novembre 2017)

Estate a Betlemme: per crescere insieme con la musica (Agosto 2017)

Il “Summer Camp” a Betlemme (Luglio 2017)

Betlemme: il 5xmille di Associazione pro Terra Sancta che porta l’acqua in casa (Aprile 2017)

A lezione con l’Arab Institute di Betlemme: “Non basta conoscersi e interessarsi, ma si deve anche valorizzare l’altro” (Febbraio 2017)

Incontro, buona cucina e la bellezza delle piccole cose: le donne di Betlemme ripartono anche da qui (Febbraio 2017)

Con la Conferenza Episcopale Italiana nelle scuole! Riduciamo la violenza tra i banchi di Betlemme (Novembre 2016)