Settembre 2017

Recuperare la memoria dei padri nella “terra più amata da Dio”

“Quello che tu erediti dai tuoi padri riguadagnatelo per possederlo”. Questo il titolo della trentottesima edizione del Meeting per l’amicizia tra i popoli (20-26 agosto),organizzato come ogni estate a Rimini da Comunione e Liberazione. Ed è su questo tema che quest’anno anche la Custodia di Terra Santa, in occasione dell’anniversario di otto secoli di presenza nei luoghi di Gesù, è stata invitata a presentare una mostra.

Si chiama “La terra più amata da Dio” ed è stata creata dalla Custodia di Terra Santa, in collaborazione con il Terra Sancta Museum e con il supporto di Associazione pro Terra Sancta. Una presentazione di immagini e video che raccontano l’eredità e la memoria di servizio e dialogo dei figli di San Francesco in Terra Santa.

D’altronde “la nostra presenza in Terra Santa, ha tutta a che fare con la memoria” ha spiegato padre Francesco Patton Custode di Terra Santa, nell’incontro di presentazione della mostra. La memoria, continua,“dei luoghi dell’incarnazione e della redenzione, testimoniata dai santuari e dalle pietre che custodiamo, la memoria dei tanti cambiamenti che questi luoghi hanno visto nel corso di questi secoli, con la memoria dell’identità cristiana di questi luoghi che convive con un’identità ebraica e musulmana, con la memoria dell’identità dei cristiani locali, quelli che chiamiamo le ‘pietre vive’, che costituiscono la continuità esistenziale, storica e vivente della prima comunità cristiana”.

Da ottocento anni dunque, il compito dei francescani è innanzitutto custodire questa memoria. “E custodire – spiega il Custode – non significa solo preservare e tenere aperti i luoghi in modo da renderli accessibili. Noi non siamo nei luoghi come portinai, che tengono aperte delle strutture. No, custodire vuol dire per noi ‘rendere vivi’ i luoghi: permettere a chi viene pellegrino in Terra Santa di poter incontrare il Dio che qui si è manifestato. Permettere a tutti di incontrarlo oggi come allora. Se ogni generazione di francescani non recupera tutte le volte questa memoria, la grande eredità che portiamo sarebbe già morta”.

E invece, la memoria e l’eredità di cui parla il Custode sono ancora vive e si articolano oltre che nella vita dei Luoghi Santi, in varie attività sociali di sostegno alla popolazione, nel dialogo continuo con i rappresentanti di altre culture e religioni a vari livelli, con la pastorale e altre iniziative sociali e di supporto nell’emergenza, attuate anche con il supporto di Associazione pro Terra Sancta.

Questo vuole testimoniare la mostra che invita a non dimenticare e a continuare a venire nella “Terra più amata da Dio”, che è forse – a vedere la sbalorditiva affluenza di visitatori alla mostra durante i primi due giorni – anche la terra più amata dagli uomini.

Sostieni anche tu la “Terra più amata da Dio”!

condividi facebook twitter google pinterest stampa invia
Notizie correlate:

Terra Santa: i 4 appuntamenti da non perdere (Ottobre 2017)

Un concerto unico per un compleanno speciale (Ottobre 2017)

“Tutti là siamo nati”: un convegno a Milano spiega l’importanza del sostegno alla Terra Santa (Marzo 2017)

Dodici anni Custode. Dodici anni presidente (Giugno 2016)

Eletto il Custode di Terra Santa: Associazione pro Terra Sancta ha un nuovo presidente (Maggio 2016)

Terra Sancta Museum: che lo spettacolo abbia inizio! (Febbraio 2016)

Siria. Migliaia di persone fuggono da Aleppo. Il nuovo appello del Papa. (Febbraio 2016)

Gerusalemme: grande successo della mostra “La macchina per leggere” della Biblioteca della Custodia di Terra Santa (Novembre 2015)

4 ottobre: festa di San Francesco e Giorno del Dono (Ottobre 2015)

“Gerusalemme! Immagini dei francescani in Terra Santa”: mostra ad Assisi dall’11 aprile (Aprile 2015)

I francescani di Terra Santa e i loro benefattori. Intervista a p. Sergio Galdi, segretario di Terra Santa e di Associazione pro Terra Sancta (Aprile 2015)

Dal Terra Sancta Museum opere in prestito alla mostra “L’arte di Francesco” (Marzo 2015)

Nuovi lavori per la squadra di operai nella Città Vecchia di Gerusalemme: la missione della Custodia di Terra Santa si rinnova all’insegna della continuità (Agosto 2014)

L’eredità di Francesco d’Assisi in Terra Santa (Ottobre 2013)

Francescani in Terra Santa (Novembre 2012)

La festa di San Francesco d’Assisi: messa solenne e grande gioia per i francescani della Custodia di Terra Santa (Ottobre 2012)

“Con gli occhi degli Apostoli”: la mostra su Cafarnao al Meeting di Rimini (Agosto 2011)

Se Rimini non va a Cafarnao… (Agosto 2011)

L’intervento del Custode di Terra Santa al Meeting di Rimini (Agosto 2011)

Intervento del Custode di Terra Santa al Meeting di Rimini (Agosto 2011)