Febbraio 2016

Santo Sepolcro: nuova luce per i mosaici della Crocifissione

Una volta entrati nella Basilica del Santo Sepolcro, basta salire qualche gradino per accedere alla piccola cappella francescana in cui si fa memoria della crocifissione di Gesù per essere sovrastati da numerosi e cangianti mosaici, raffiguranti varie scene bibliche.

Mosaici che però “necessitano ciclicamente di manutenzione, pulizia e restauro”, come spiega Raed Khalil, esperto mosaicista del Mosaic Centre Jericho che sta coordinando il team di giovani restauratori attualmente al lavoro nella cappella.

“Questo progetto – continua Raed – è in continuità con tutte le altre iniziative del Mosaic Centre di Gerico, in collaborazione con l’Associazione pro Terra Sancta. Questa attività consiste nella pulizia e nel consolidamento dei mosaici, che sono stati rifatti nel 1925, nello stesso periodo di quelli del Getsemani. Mosaici che sono molto importanti, sia perchè si trovano nel posto più fondamentale di tutti i luoghi sacri, cioè la basilica del santo sepolcro, e poi perchè sono significativi dal punto di vista della tecnica e delle decorazioni, come dimostrano ad esempio i disegni che si possono osservare”.

A rendere possibile il progetto, oltre alla proficua collaborazione tra Associazione pro Terra Sancta e Mosaic Centre di Gerico, c’è il fondamentale apporto del programma PSMP del Consolato Generale d’Italia a Gerusalemme e del Comune di Bronzolo.

Video realizzato dal Christian Media Center.

Per notizie più approfondite sulla storia dei mosaici, leggi l’articolo pubblicato su Custodia.org.

P1140533
P1140534
P1140539
P1140542
P1140543
P1140547
P1140551
P1140553
P1140561
P1140564
P1140570
P1140572
P1140574
P1140580
P1140585
P1140597
P1140601
P1140605
P1140607
condividi facebook twitter google pinterest stampa invia
Notizie correlate:

Terra Santa: i 4 appuntamenti da non perdere (Ottobre 2017)

Storia di Ruwaida, ceramista di Nisf Jubeil (Luglio 2017)

Festival “Sotto la torre”a Betania: per coinvolgere tutta la comunità nella conservazione per uno sviluppo futuro (Maggio 2017)

Dalla Terra Santa a Milano, una contagiosa passione per il bello e la conservazione (Aprile 2017)

Restaurare il luogo fisico per preservare la fede: inaugurata l’Edicola del S. Sepolcro (Marzo 2017)

Il Mosaic Training Course di Betlemme (Giugno 2016)

“Nessuno viene dal nulla. Abbiamo radici comuni”: il messaggio della Conferenza del mosaico in Palestina (Maggio 2016)

Arriva la “Palestinian Mosaic International Conference” (Aprile 2016)

Betlemme: inizia un nuovo corso di restauro mosaici per i ragazzi locali (Marzo 2016)

L’arte della ceramica e una nuova guesthouse, per dare speranza a un altro villaggio in Samaria (Ottobre 2015)

Progetto Monte degli Ulivi: nuova vita per i mosaici del Dominus Flevit (Aprile 2015)

“Gerusalemme! Immagini dei francescani in Terra Santa”: mostra ad Assisi dall’11 aprile (Aprile 2015)

Santo Sepolcro: nuova protezione per gli affreschi nella cappella del Ritrovamento della Croce (Marzo 2015)

Betania, città di Lazzaro (Luglio 2014)

I mosaicisti di Gerusalemme partono per l’Italia: un concorso internazionale e un viaggio attraverso l’arte italiana (Maggio 2014)

La nuova guida del pellegrino: “Il Santo Sepolcro” (Maggio 2014)

Santo Sepolcro: il centro del mondo (Aprile 2014)

“Certi che la bellezza salverà il mondo”: lavoro e opportunità per i mosaicisti di Gerusalemme est (Marzo 2014)

Santo Sepolcro, restauri alla Cappella dei Franchi (Febbraio 2014)

Santo Sepolcro: un intervento di manutenzione straordinaria nella cappella del Santissimo Sacramento (Marzo 2013)