Marzo 2014

Santuario di San Giovanni a Ain Karem: lavori per un nuovo salone di accoglienza per i pellegrini

Continuano, a ritmo sostenuto, i lavori per la realizzazione di un nuovo salone multifunzionale presso il Santuario di San Giovanni in Ain Karem, vicino a Gerusalemme.

Il locale, destinato all’accoglienza dei gruppi di pellegrini che quotidianamente visitano il Santuario, è parzialmente interrato e in passato era stato adibito a magazzino, officina e in seguito abbandonato. I lavori sono quindi iniziati liberando l’ambiente dalla grande quantità di macerie e rottami che vi si erano accumulati; successivamente l’antica pavimentazione è stata rimossa e conservata per il ricollocamento, che avverrà in una delle ultime fasi dei lavori. In questi giorni gli operai, che hanno terminato la pulizia delle superfici e la preparazione per la nuova soletta a pavimento, sono impegnati nella realizzazione degli impianti elettrici e idrici e nella sostituzione della malta nelle fughe tra le pietre. A breve si provvederà all’intonacatura delle volte.

Grazie ai lavori di ristrutturazione intrapresi dalla Custodia di Terra Santa, attraverso gli operai impegnati nel progetto “Gerusalemme, Pietre della Memoria” sostenuto da ATS Pro Terra Sancta, l’ambiente sta riacquistando il suo aspetto originario, che era andato perduto a causa dell’incuria. La pregevole struttura ad archi e volte a crociera, realizzata a inizio ‘900, è sostenuta da pilastri e murature in massicci blocchi di pietra locale, tagliati e installati con maestria dagli scalpellini che, all’inizio del secolo scorso, erano formati e impiegati nelle Officine di S. Salvatore. Oggi gli operai dell’Ufficio Tecnico Custodiale hanno la fortuna e il privilegio di poter seguire le tracce dei loro predecessori e di lavorare le stesse pietre, che verranno lasciate a vista, all’interno di questo meraviglioso salone.

ain-karem1
ain-karem4
ain-karem6
ain-karem8
ain-karem9
ain-karem10
ain-karem12
condividi facebook twitter google pinterest stampa invia
Notizie correlate:

Sostenere la presenza cristiana nella Città Vecchia di Gerusalemme: un edificio restaurato (Aprile 2015)

Video: La vita nella città vecchia di Gerusalemme (Aprile 2015)

A Pompei un concerto per la Terra Santa (Marzo 2015)

“Cosa sono qui a costruire?”: la testimonianza di Alice, volontaria a Gerusalemme (Gennaio 2015)

“Quello che ho imparato da questi mesi e dal contatto con le persone”: le parole di Domenico, volontario a Gerusalemme (Dicembre 2014)

Inaugurato il nuovo Convento di S. Francesco ad Coenaculum (Ottobre 2014)

La Nostra Casa a Gerusalemme e Betlemme (Settembre 2014)

Nuovi lavori per la squadra di operai nella Città Vecchia di Gerusalemme: la missione della Custodia di Terra Santa si rinnova all’insegna della continuità (Agosto 2014)

“Voglio vivere lì dove Gesù ha vissuto”: le voci dei cristiani della Città Vecchia di Gerusalemme (Giugno 2014)

Conclusi quattro nuovi appartamenti per la comunità araba-cristiana di Gerusalemme: le pietre vive della memoria (Giugno 2014)

A Roma, insieme a Claudia Koll, una veglia di preghiera per la pace per il viaggio del Papa in Terra Santa (Maggio 2014)

Al Santuario di Betfage, nuova veste per il presbiterio della Chiesa e della Sacrestia (Maggio 2014)

A Roma, con Claudia Koll per edificare la Città della Pace (Dicembre 2013)

Claudia Koll a fianco di ATS pro Terra Sancta, per sostenere le pietre vive di Gerusalemme (Dicembre 2013)

La storia di Peter e Farida: aiutare una famiglia significa aiutare la piccola comunità cristiana di Gerusalemme (Ottobre 2013)

Giunto al termine il progetto “Emergenza abitativa e sociale nella Città Vecchia di Gerusalemme Est”: ecco i risultati (Luglio 2013)

Gerusalemme Pietre della Memoria (Giugno 2013)

“Gerusalemme, Pietre della Memoria” e la storia di Feras (Marzo 2013)

Santo Sepolcro: un intervento di manutenzione straordinaria nella cappella del Santissimo Sacramento (Marzo 2013)

Un piccolo regalo da Marsiglia, per le famiglie del quartiere cristiano di Gerusalemme (Febbraio 2013)