Siria: beni alimentari e medicinali per Aleppo grazie a un progetto finanziato dalla Cooperazione Italiana

Negli ultimi mesi sono arrivati importanti aiuti umanitari alla popolazione di Aleppo in Siria, dove il conflitto, in corso da più di quattro anni, è particolarmente violento. Il 60-70% della popolazione non ha lavoro, cibo e medicinali e soprattutto ha perso ogni speranza, ha smesso di credere in un cambiamento, di reagire e perfino di curarsi.

L’Associazione pro Terra Sancta, grazie al progetto “Emergenza Siria: supporto alle popolazioni vittime del conflitto” AID ES/10250/A004, finanziato dalla Cooperazione Italiana allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha potuto consegnare un considerevole numero di aiuti distribuiti presso il Centro di accoglienza francescano e tramite un ospedale della Custodia di Terra Santa.

L’Associazione pro Terra Sancta sostiene il centro di assistenza medica, che si trova all’interno dell’ospedale, da diversi mesi: fornendo beni di consumo (disinfettanti, guanti e maschere, occorrente per suture, fasciature, ingessature, bendaggi ecc.) e medicinali (antinfiammatori, antibiotici, antidolorifici, anestetici ecc.) che permettono al personale ospedaliero di affrontare le quotidiane emergenze.

Al centro di accoglienza del Convento francescano della Custodia di Terra Santa sono stati invece consegnati e distribuiti 1.700 pacchi per 6.054 persone e beni di consumo a 1.000 famiglie per un totale di 4.210 persone.

La presenza della Custodia di Terra Santa in Siria è sempre costante e attiva, grazie al supporto dell’Associazione pro Terra Sancta, ma il bisogno è enorme e la richiesta di aiuto in continuo aumento.

Leggi il Comunicato Stampa.