Si è concluso venerdì 29 giugno il campo estivo svolto presso l’Azione Cattolica di Betlemme. L’iniziativa è stata promossa all’interno del progetto “Sostenere l’emergenza educativa nei Territori dell’Autonomia Palestinese”, sostenuto dal Ministero Affari Esteri italiano e da ATS Pro Terra Sancta in collaborazione con AVSI.

Il campo ha coinvolto circa 200 bambini tra i 7 e i 13 anni che, durante il mese di luglio, hanno svolto attività ricreative ed educative, tra cui laboratori  ludico-pratici, danza, canto, teatro e piscina.

Il campo ha beneficiato della presenza di 45 volontari, che hanno aiutato i frati francescani nell’organizzazione e nel supporto delle attività.

La vita quotidiana nella cittadina di Betlemme è fortemente condizionata dalle difficoltà del contesto socio-politico, e a risentire gli effetti di questa situazione sono soprattutto i bambini. Per loro, sono infatti rare le opportunità di vivere esperienze di crescita equilibrata: ecco perchè la promozione e la realizzazione di iniziative come questo campo estivo risultano di fondamentale importanza.

***

[nggallery id=152]