Dicembre 2013

“Una finestra su Gaza”: un progetto di formazione per giovani giornalisti a Gaza

Come può la Striscia di Gaza – un luogo per definizione chiuso e con pochissimi collegamenti verso l’esterno – costituirsi come una finestra sul mondo? Che tipo di mondo può essere visto dalle finestre delle case di Gaza? Quanti di questi edifici esistono ancora dopo le guerre che hanno interessato questa striscia di terra? Chi sono le persone che guardano fuori da queste finestre? Che cosa vedono i loro occhi?

A window on Gaza. A project on training journalism” (“Una finestra su Gaza. Un progetto di formazione in giornalismo”) è un progetto che si sta realizzando in questi mesi, attraverso una collaborazione tra ATS pro Terra Sancta, ALMED – Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo, l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Al-Azhar University di Gaza.

Si tratta di un corso di formazione per giovani studenti gazawi, il cui obiettivo è quello di raccontare le storie che si possono cogliere dalle finestre di Gaza, attraverso suoni e immagini. Attraverso questo progetto si vuole contribuire a rafforzare la voce di coloro che a Gaza vivono, tra mille drammi quotidiani, ma anche mostrare che Gaza ha molte bellezze da offrire, troppo spesso oscurate dal fumo dei bombardamenti.

25 studenti del Diploma in Journalism and Public Relations dell’università Al Azhar di Gaza hanno già preso parte a una intensa settimana di workshop guidato da due professionisti italiani provenienti dal Master in Giornalismo a stampa, radiotelevisivo e multimediale di ALMED – Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo di Milano. Nei mesi a venire, i giovani gazawi lavoreranno sulla produzione di report giornalistici, su moviemaking e webdocumentary. Nuove competenze verranno stimolate nell’uso di smartphone e social network per la creazione e diffusione di prodotti giornalistici professionali. Saranno create, e saranno presto visibili online, una piattaforma wordpress e una pagina sui principali social network, per la condivisione dei contenuti realizzati.

img_3874
img_3881-copy
img_3885
img_3938
condividi facebook twitter google pinterest stampa invia
Notizie correlate:

“Portiamo la luce ai cristiani di Gaza”: l’appello del parroco padre Mario Da Silva (Giugno 2017)

Sostegno ai cristiani di Gaza: lavoro per i giovani e generatori di elettricità per le famiglie (Gennaio 2015)

“I cristiani a Gaza, una sola famiglia”: parla il parroco di Gaza (Settembre 2014)

Opere di carità a Gaza (Settembre 2014)

Il potere del cuore, Ricercatori di verità. Il Custode di Terra Santa al Meeting di Rimini (Agosto 2014)

“Ecco quello che ho trovato a Gaza”. Continua l’emergenza, i bisogni sono enormi. (Agosto 2014)

Voci da Gaza: le suore del Verbo Incarnato (Luglio 2014)

Bombardamenti a un passo dalla parrocchia cattolica di Gaza city (Luglio 2014)

Per non perdere la speranza: un appello a sostenere gli abitanti di Gaza (Luglio 2014)

Gaza e Siria: le tragedie infinite del Medio Oriente e le voci di chi è sul campo (Luglio 2014)

“Farsi carico degli ultimi – accoglienza e formazione”: al via un progetto per aiutare i bambini con problemi nella Striscia di Gaza (Giugno 2013)

Natale a Gaza, pregando per una vita normale (Dicembre 2012)

Gaza (Novembre 2012)

Padre Pierbattista Pizzaballa, Custode di Terra Santa e Presidente ATS pro Terra Sancta sulla situazione a Gaza (Novembre 2012)

É emergenza nella Striscia di Gaza: il tuo aiuto per sostenere la comunità cristiana (Novembre 2012)

Da Gaza a Gerusalemme: il racconto di un giovane cristiano di Gaza (Aprile 2012)

Gaza: continua l’impegno di ATS pro Terra Sancta in sostegno dei più piccoli (Aprile 2012)

ATS pro Terra Sancta non dimentica i cristiani di Gaza (Gennaio 2012)

Video: Emergenza Gaza (Giugno 2011)

L’esperienza di due volontari a contatto con le suore di Madre Teresa e il viceparroco di Gaza (Dicembre 2010)