Settembre 2011

Una Via Crucis in dono alla Custodia di Terra Santa

Quattordici opere d’arte costituiscono il dono che quattordici artisti italiani hanno offerto alla Custodia di Terra Santa, con la collaborazione del commissariato del Triveneto della Custodia di Terra Santa.

La cerimonia inaugurale si terrà il 21 settembre a Gerusalemme, durante il pellegrinaggio in Terra Santa del gruppo di artisti e Cavalieri del Santo Sepolcro proveniente da Treviso-Martellago.

In occasione di questo incontro saranno presenti alcuni degli autori delle opere, coordinati dall’artista Giovanni Cremonese, il quale illustrerà a tutti i presenti le opere dal punto di vista artistico, e spiegherà il significato religioso di tale omaggio alla Terra Santa.

Dall’altro lato, i Cavalieri del Santo Sepolcro e gli artisti presenti, potranno entrare in più diretto contatto con la realtà della Custodia di Terra Santa. Dopo il discorso di benvenuto ad opera del segretario custodiale, fra Silvio de La Fuente, incontreranno anche il Vicario Custodiale, fra Artemio Vitores, che illustrerà loro la storia e la realtà della Custodia di Terra Santa, e Tommaso Saltini, coordinatore di Ats pro Terra Sancta, che presenterà l’operato di Ats pro Terra Sancta, le attività in corso e i propositi per il futuro.

Al termine dell’incontro, con una breve cerimonia verranno benedette le opere esposte nella sala d’ingresso della Curia custodiale.

condividi facebook twitter google pinterest stampa invia