La nostra casa: condividere per rimanere là dove tutti siamo nati

Palestina/Betlemme

CONTESTO & OBIETTIVO

Il progetto La nostra casa è un’iniziativa volta a salvare la presenza cristiana nel Luogo dove è nato Gesù e a rafforzare legami tra le comunità d’oriente e d’occidente.

Con i contributi raccolti l’Associazione pro Terra Sancta promuove il recupero di abitazioni abbandonate nel centro storico di Betlemme, nelle prossimità della Basilica della Natività. Le proprietà vengono acquistate e intestate alla Custodia di Terra Santa, oppure semplicemente ristrutturate perché abitate da famiglie povere e in stato di forte degrado. Alcuni ambienti vengono utilizzati per lanciare attività socio imprenditoriali, volte ad accogliere pellegrini in modo diverso dal turismo “classico”, ma coinvolgendoli e offrendo loro la possibilità di vivere esperienze uniche con la comunità locale. Un obiettivo del progetto è anche quello di attivare botteghe per valorizzare le produzioni alimentari e artigianali locali. Ristrutturiamo le proprietà coinvolgendo e formando giovani locali senza lavoro.

Accanto a quest’importante opera di conservazione, Associazione pro Terra Sancta promuove l’installazione sui tetti delle case delle famiglie più bisognose, di taniche per la raccolta dell’acqua piovana per rispondere all’emergenza idrica, un problema drammatico che affligge Betlemme, soprattutto in estate.

ATTIVITA’

  • Recupero del patrimonio storico e delle strutture antiche del centro storico.
  • Ristrutturazione tramite la formazione di operai locali.
  • Formazione di artigiani (mosaico, ceramica, prodotti alimentari, ecc…).
  • Avvio, promozione e gestione di attività socio imprenditoriali.
  • Promozione turismo esperienziale e corsi di formazione nel settore turistico.

BENEFICIARI

  • Le famiglie povere di Betlemme.
  • Operai e artigiani locali.
  • Pellegrini e visitatori.

Il ritorno a casa di Lina e Suzi

Un’azione congiunta tra Associazione pro Terra Sancta e Pontifical Mission, un’organizzazione cristiana fondata da Papa Pio XII nel 1949 a supporto delle famiglie bisognose palestinesi, cerca di porre rimedio a questa situazione disastrosa. Grazie a questo progetto vengono ristrutturate circa 10-12 case all’anno nell’area di Betlemme, Beit Jala e Beit Sahour. Sono molte le famiglie che si candidano per chiedere aiuto e ogni domanda viene vagliata dagli esperti per capire la gravità del problema. Dopo le verifiche da parte di Muna Salman, ingegnere capo progetto e responsabile dell’ufficio tecnico di Associazione pro Terra Sancta a Betlemme, la famiglia ha un incontro con l’assistente sociale Naila Nasser che valuta la situazione economica e sociale. Quando il progetto viene approvato, viene chiesto alla famiglia un piccolo contributo alle spese per una maggiore responsabilizzazione. In poche settimane si svolgono i lavori che molto spesso comprendono il rifacimento del soffitto, l’impermeabilizzazione delle stanze e la tinteggiatura, ma ogni caso è differente.

Continua a leggere...

Siamo andati con Muna a visitare alcuni progetti in corso e a parlare con diverse persone che hanno beneficiato delle ristrutturazioni. “Io e mio marito non potevamo permetterci questi lavori, io sono casalinga e lui lavora come bidello di una scuola, per anni abbiamo vissuto con l’acqua che gocciolava dal soffitto in cucina e nella camera da letto” ci dice Lina. Gli operai stanno ultimando le ultime finiture prima di consegnare la casa come nuova e non può che dirsi felice nel sapere che quest’anno potrà invitare al pranzo domenicale tutte le sue figlie ormai sposate nella sua cucina rinnovata. Anche Suzi, mamma di due bambini di 5 e 6 anni, con occhi pieni di gratitudine ci racconta: “Non mi devo più vergognare di avere ospiti a casa. Inoltre, la cosa più importante è che ho finalmente risolto il problema dell’asma dei miei figli causata dell’ambiente umido e non sano.” George e Bassam, saltando sul letto, ci fanno vedere con orgoglio la loro nuova cameretta tinteggiata di azzurro.

DONA PER LA NOSTRA CASA A BETLEMME

Dona subito online con CARTA DI CREDITO o PAYPAL compilando il modulo!

 

Oppure puoi donare con BONIFICO BANCARIO accedendo direttamente al tuo conto corrente per dare il tuo sostegno a:

ASSOCIAZIONE PRO TERRA SANCTA
Banca Popolare Etica
IBAN: IT 56 R 05018 12101 000014400444
BIC CODE: CCRTIT2T84A

 

Puoi andare in Posta e compilare un BOLLETTINO POSTALE con questi dati:

intestazione: ASSOCIAZIONE PRO TERRA SANCTA
conto corrente postale n. 1012244214

 

Vuoi ricevere un promemoria con questi dati per effettuare la tua donazione?

 

 

 

 

email whatsapp telegram facebook twitter