Il centro di emergenza

Siria/Knaye e Yacoubieh

CONTESTO & OBIETTIVO

Knaye e Yacoubieh sono due paesini collocati nel Nord della Siria, tra Aleppo e Latakia e non lontani dal confine turco. Nel 2012 sono stati occupati dalle forze islamiste di Al Nusra che ha reso più complicata la vita della piccola comunità cristiana guidata da fra Hanna Jallouf. Presso i conventi Associazione pro Terra Sancta ha attivato un centro di emergenza che si occupa di distribuzione regolare di cibo, medicine e spese mediche, vouchers per acquistare gasolio (per l’elettricità), vestiti e prodotti per l’igiene.

A partire da novembre 2019 gli scontri nell’area si sono intensificati e da allora migliaia di sfollati si riversano in zone più sicure. Per far fronte all’emergenza, Associazione pro Terra Sancta ha aumentato esponenzialmente l’operatività del centro sostenendo centinaia di sfollati assieme alle famiglie locali.   

ATTIVITA’

  • Supporto alle esigenze primarie della popolazione dei villaggi

BENEFICIARI

  • Le famiglie aiutate dal centro di emergenza

Il Coraggio di padre Hanna

 

Racconta padre Hanna: “Ogni mese riusciamo a dare alle nostre famiglie, circa 260, beni di prima necessità come medicine e latte oltre a voucher per acquistare gasolio per elettricità e riscaldamento, vestiti e libri scolastici. Abbiamo organizzato anche un servizio per portare i bambini a scuola. Le scuole non danno sostegno se non per il Corano, l’arabo, l’inglese e la matematica.

Continua a leggere...

Ai nostri alunni diamo anche altro materiale di studio ma all’insaputa dei gruppi fondamentalisti che controllano la zona. Se lo sapessero sarebbe un guaio per noi”. “Le nostre celebrazioni sono tollerate solo se svolte all’interno della chiesa, ma ci è vietato esporre all’esterno croci, statue dei santi, immagini sacre, suonare campane”, spiega il parroco, che poi rivela: “Due mesi fa sono stato convocato dal tribunale religioso dove mi è stato intimato di non vestire più l’abito da frate in quanto segno religioso indicante la fede cristiana. Così mettiamo il saio in valigia quando dobbiamo muoverci e lo indossiamo nelle zone dove ci è permesso”. Padre Hanna sa bene che questo è il prezzo da pagare da chi ha scelto di “restare tra la nostra gente e il nostro popolo. Restiamo saldi nella fede con la nostra comunità. Qui è nato il cristianesimo, qui sono le nostre radici. A 500 metri da Knaye, nella strada che da Apamea portava ad Antiochia è passato san Paolo”.
 

DONA PER L’EMERGENZA A KNAYE E YACOUBIEH

Dona subito online con CARTA DI CREDITO o PAYPAL compilando il modulo!

 

Oppure puoi donare con BONIFICO BANCARIO accedendo direttamente al tuo conto corrente per dare il tuo sostegno a:

ASSOCIAZIONE PRO TERRA SANCTA
Banca Popolare Etica
IBAN: IT 56 R 05018 12101 000014400444
BIC CODE: CCRTIT2T84A

 

Puoi andare in Posta e compilare un BOLLETTINO POSTALE con questi dati:

intestazione: ASSOCIAZIONE PRO TERRA SANCTA
conto corrente postale n. 1012244214

 

Vuoi ricevere un promemoria con questi dati per effettuare la tua donazione?

 

 

 

 

email whatsapp telegram facebook twitter