A Gerico si parla italiano. Per conoscere e per conoscersi

Lunedì 4 gennaio a Gerico, presso la Biblioteca comunale, è cominciato un Corso di Italiano destinato ai giovani locali. L’iniziativa è nata su una richiesta del Mosaic Centre Jericho, fatta dal suo Direttore Osama Hamdam. L’architetto, professore presso l’università di Gerusalemme e responsabile dei progetti di Conservazione e Sviluppo per l’Associazione pro Terra Sancta, reputa infatti “la lingua italiana uno strumento fondamentale per chi lavora nel campo dell’arte in questa  terra così ricca di bellezza”.

Anche la Municipalità di Gerico ha voluto coinvolgersi nel progetto e ha aperto il corso a tutta la cittadinanza. Le adesioni sono state numerose. Tra gli iscritti: membri del Mosaic Centre, personale della Terra Santa School, lavoratori nel campo del turismo e del commercio e diversi studenti universitari, 15 in tutto.

Il primo giorno del corso si è tenuta l’inaugurazione, durante la quale sono intervenuti Osama Hamdam, Salem Asal, rappresentante della Municipalità, Tommaso Saltini, Direttore di Associazione pro Terra Sancta, Enas Faisal Abdullah Nakhal, membro del Comitato per il Turismo nel Governatorato di Gerico (che ha deciso di frequentare il corso di Italiano) e l’insegnante che tiene il corso, Marta Ferrari.

Il desiderio di chi ha organizzato il corso e di chi vi partecipa è di condividere la ricchezza delle due culture attraverso lo studio della lingua italiana. Un’occasione per tutti, che in questo modo si trovano ad incontrarsi e a conoscersi da vicino.