Novembre 2013

A Natale Ritorna alle Origini

La Campagna di Natale lanciata da ATS pro Terra Sancta in favore dei bambini di Betlemme.

Nella città dove è nato Gesù, i bambini sono quelli che oggi risentono maggiormente della difficile situazione politica ed economica. Nascere a Betlemme oggi significa infatti venire al mondo in una terra difficile, segnata dalle sofferenze e dalla povertà, dove i più piccoli spesso non ricevono un’educazione adeguata. Si riscontrano tra i bambini molti problemi di apprendimento, causati da un ambiente familiare violento e particolarmente duro. In tante famiglie i genitori sono senza redditi e con gravi problemi alle spalle. Non è raro che i figli vivano con i nonni, che però hanno grosse difficoltà a crescerli. Altre volte capita che rimangano con la madre, la quale spesso non percepisce reddito e i figli sono costretti a lasciare la scuola per lavorare.

Inoltre, nei Territori palestinesi non esiste alcuna forma di assistenza medico-sanitaria pubblica. Le cure legate a qualsiasi tipo di malattia sono a carico delle famiglie, che spesso non possono permettersi spese mediche così ingenti, soprattutto nel caso di malattie croniche o cure urgenti.

L’obiettivo della Campagna “A Natale Ritorna alle Origini” è di sostenere le pietre vive più fragili, cioè i bambini poveri, in quel luogo così speciale della Terra Santa, proprio lì dove Dio si è fatto bambino. Con i fondi raccolti si desidera sostenere l’educazione dei bambini più bisognosi e con problemi di apprendimento, oltre che fornire loro le cure mediche essenziali.

I frati francescani della Custodia di Terra Santa si adoperano infatti per assistere ai bisogni più immediati di questi bambini. E ognuno può contribuire a questa grande missione.

QUALCHE ESEMPIO DI COSA PUOI FARE TU:

30 Euro  : Acquisto di abbigliamento invernale per un bambino

80 Euro  : Acquisto di coperte e lenzuola invernali per due bambini

150 Euro  : Buono spesa mensile per una famiglia bisognosa

250 Euro  : Contributo mensile per il riscaldamento per una famiglia numerosa

500 Euro  : Contributo scolastico per un anno per un bambino (tasse e libri)

700 Euro  : Cure oculistiche e acquisto occhiali per tre bambini 

1000 Euro  : Assistenza domiciliare per un mese per cinque bambini con malattie croniche

Aiuta ora i bambini di Betlemme!

OBIETTIVO NATALE 2013 : L’obiettivo dei Frati Francescani della Custodia di Terra Santa per quest’anno è di destinare a Betlemme 200.000 Euro. Il tuo contributo aiuterà 300 famiglie palestinesi e 250 bambini.

Scarica la scheda informativa sulla Campagna di Natale e aiutaci a diffondere l’iniziativa!

A NATALE SCEGLI DI SOSTENERE CHI SI OCCUPA DI COSTRUIRE SITUAZIONI DI PACE IN UNA TERRA CHE È CROCEVIA DI AMORE, SERVIZIO E NECESSITÀ.

eb_060309_a_35piccola
gamar_111210_3955piccola
img_1786piccola
img_1796piccola
img_1835piccola
lee_051225_vitypiccola
mab_070421_9748piccola
mab_080218_0233piccola
mab_081224_4131piccola
mab_081224_4760piccola
p1010931piccola
Notizie correlate:

Betlemme: la piccola May torna a vedere (Aprile 2019)

Il turismo che fa (del) bene: l’esperienza della Guesthouse Dar Al Majus di Betlemme (Aprile 2019)

Betlemme: dopo 2000 anni, la bellezza e la semplicità di un evento che ha cambiato l’umanità (Dicembre 2018)

“Voglia di acqua” a Betlemme: nuove cisterne di acqua in regalo a Rana e alla sua famiglia (Dicembre 2018)

Betlemme: la mostra “Mille volte Natale” nella città dove è Natale ogni giorno (Ottobre 2018)

Ricomincia la scuola a Betlemme! (Settembre 2018)

5 x Mille per l’educazione: l’esempio di due ragazze di Betlemme (Maggio 2018)

Le mani e il cuore di Mattia, fiositerapista volontario a Betlemme (Marzo 2018)

Nuovo indirizzo tecnologico del Terra Sancta School di Betlemme: una scommessa all’avanguardia (Marzo 2018)

Natale a Betlemme: i volti di un presepe vivente (Dicembre 2017)

Natale a Betlemme: i piccoli segni di una speranza grande (Dicembre 2017)

Natale a fianco dei bambini malati di Betlemme (Dicembre 2017)

Al Campo dei Pastori con fra Josè Maria. Per essere “un po’ pastori e un po’ angeli” (Novembre 2017)

Un servizio per tutta la vita. In Terra Santa con i ragazzi del Servizio Civile Nazionale (Novembre 2017)

Oasi di carità a Damasco. Prima tappa del nostro viaggio in Siria (Ottobre 2017)

Il lavoro di Naila, assistente sociale a Betlemme (Agosto 2017)

Estate a Betlemme: per crescere insieme con la musica (Agosto 2017)

Il “Summer Camp” a Betlemme (Luglio 2017)

Betlemme: il 5xmille di Associazione pro Terra Sancta che porta l’acqua in casa (Aprile 2017)

A lezione con l’Arab Institute di Betlemme: “Non basta conoscersi e interessarsi, ma si deve anche valorizzare l’altro” (Febbraio 2017)