Beirut: la crisi senza fine e gli aiuti

Aggiornamenti da Beirut dove lavoriamo senza sosta per contrastare la crisi sempre più profonda. Continuiamo ad aiutare un Paese distrutto.

“Il problema più grande riguarda tutti quei bambini che non vanno più a scuola. E sono più di quelli che ci immaginiamo”. Siamo a Beirut, la capitale del Paese dei cedri dove il direttore di Pro Terra Sancta Tommaso Saltini si è appena recato per coordinare i diversi progetti attivi a supporto della popolazione.

Le strade sono vuote, i segni dell’esplosione sono ancora ben visibili in una città sventrata dall’esplosione del 4 agosto scorso. La crisi è sempre più profonda, e il quadro sanitario non è incoraggiante. Il Libano sta entrando in un nuovo lockdown, dopo che gli ultimi dati hanno segnato oltre 3000 contagi nelle ultime 24 ore. “Abbiamo visto le scene drammatiche di chi – davanti agli ospedali – cercava disperatamente un letto per farsi curare”, ha dichiarato recentemente il presidente Michael Aoun.

Continua su terrasanta.net…