Gennaio 2015

“Cosa sono qui a costruire?”: la testimonianza di Alice, volontaria a Gerusalemme

Siamo giunti al termine dell’esperienza di Servizio Civile per sei giovani italiani, impiegati in diversi modi presso i progetti di Associazione pro Terra Sancta grazie a un accordo con l’Università di Bari. I giovani hanno messo a frutto le loro competenze e le loro conoscenze, ma soprattutto hanno imparato tanto. Ecco il racconto di Alice, impegnata presso l’Ufficio Tecnico della Custodia di Terra Santa, nell’ambito del progetto “Gerusalemme, Pietre della Memoria“:

“L’esperienza del Servizio Civile, è per me la prima esperienza lavorativa avuta dopo gli anni di università e, poiché laureata in Architettura, sono stata impegnata nell’Ufficio Tecnico della Custodia di Terra Santa.

Ora, a mesi di distanza dall’inizio di tutto ciò, mi rendo conto di quanto grande sia stata questa esperienza per me: ho avuto la possibilità di imparare molte cose, di accrescere il mio bagaglio di conoscenze e di potermi cimentare in temi mai affrontati nei miei studi. È stato molto impegnativo fin da subito poiché per ragioni culturali, ambientali e linguistiche le difficoltà non sono mai mancate e non smettono mai di mancare, perché in fin dei conti questo è un mondo completamente differente in ogni minimo aspetto dal mondo a cui sono sempre stata abituata in Italia. Lavorare e vivere con persone che per i motivi prima citati non condividono nulla con me (se non la fede in alcuni casi) mi ha obbligata a domandarmi del reale valore che il mio lavoro aveva: cosa sono qui a costruire, prima per me e poi anche per gli altri?

Ho avuto anche la grande fortuna di incontrare persone capaci di volermi bene e accompagnarmi in questo percorso, elemento indispensabile perché in un contesto ampio e caotico come questo è fin troppo facile rischiare di perdersi.

Posso affermare con certezza che questo mio anno vissuto a Gerusalemme ha dato un apporto significativo alla mia persona sia dal punto di vista professionale ma soprattutto dal punto di vista umano.”

condividi facebook twitter google pinterest stampa invia
Notizie correlate:

Sostenere la presenza cristiana nella Città Vecchia di Gerusalemme: un edificio restaurato (Aprile 2015)

Video: La vita nella città vecchia di Gerusalemme (Aprile 2015)

A Pompei un concerto per la Terra Santa (Marzo 2015)

Elisabetta, la biblioteca dei francescani, il Servizio Civile, e una palestra di vita chiamata Gerusalemme (Gennaio 2015)

Cecilia e il Servizio Civile a Gerusalemme: “Questo è un posto in grado di metterti costantemente alla prova” (Dicembre 2014)

“Quello che ho imparato da questi mesi e dal contatto con le persone”: le parole di Domenico, volontario a Gerusalemme (Dicembre 2014)

Inaugurato il nuovo Convento di S. Francesco ad Coenaculum (Ottobre 2014)

La Nostra Casa a Gerusalemme e Betlemme (Settembre 2014)

Nuovi lavori per la squadra di operai nella Città Vecchia di Gerusalemme: la missione della Custodia di Terra Santa si rinnova all’insegna della continuità (Agosto 2014)

“Voglio vivere lì dove Gesù ha vissuto”: le voci dei cristiani della Città Vecchia di Gerusalemme (Giugno 2014)

Conclusi quattro nuovi appartamenti per la comunità araba-cristiana di Gerusalemme: le pietre vive della memoria (Giugno 2014)

A Roma, insieme a Claudia Koll, una veglia di preghiera per la pace per il viaggio del Papa in Terra Santa (Maggio 2014)

Al Santuario di Betfage, nuova veste per il presbiterio della Chiesa e della Sacrestia (Maggio 2014)

Santuario di San Giovanni a Ain Karem: lavori per un nuovo salone di accoglienza per i pellegrini (Marzo 2014)

A Roma, con Claudia Koll per edificare la Città della Pace (Dicembre 2013)

Claudia Koll a fianco di ATS pro Terra Sancta, per sostenere le pietre vive di Gerusalemme (Dicembre 2013)

Oltre 20 associazioni e gruppi alla sesta Giornata dei volontari pro Terra Santa (Ottobre 2013)

La storia di Peter e Farida: aiutare una famiglia significa aiutare la piccola comunità cristiana di Gerusalemme (Ottobre 2013)

Giunto al termine il progetto “Emergenza abitativa e sociale nella Città Vecchia di Gerusalemme Est”: ecco i risultati (Luglio 2013)

Gerusalemme Pietre della Memoria (Giugno 2013)