Dicembre 2013

Dalla Terra Santa, tanti auguri per un Santo Natale e per un felice 2014

 

Come luce splendida brillerai sino ai confini della terra; nazioni numerose verranno a te da lontano; gli abitanti di tutti i confini della terra verranno verso la dimora del tuo santo nome, portando in mano i doni per il re del cielo. (Tob 13,13).

betlemme neve 2bis

Il Natale è l’incontro con Gesù, come ci ricorda Papa Francesco, che aspettiamo qui in Terra Santa nell’anno che viene. Da un’intervista rilasciata dal Santo Padre in questi giorni:

«Natale sempre ci fa pensare a Betlemme, e Betlemme è in un punto preciso, nella Terra Santa dove è vissuto Gesù. Nella notte di Natale penso soprattutto ai cristiani che vivono lì, a quelli che hanno difficoltà, ai tanti di loro che hanno dovuto lasciare quella terra per vari problemi. Ma Betlemme continua a essere Betlemme. Dio è venuto in un punto determinato, in una terra determinata, è apparsa lì la tenerezza di Dio, la grazia di Dio. Non possiamo pensare al Natale senza pensare alla Terra Santa». (Leggi l’intervista completa).

Cogliamo l’occasione per ringraziare tutti voi che ci avete sostenuto, con le vostre preghiere e con il vostro aiuto concreto: in tante forme diverse siete sempre presenti insieme a noi in questa Terra Santa.

Continueremo nel corso del prossimo anno a realizzare tante attività per custodire i Luoghi Santi e proteggere le antiche comunità cristiane d’oriente. Perchè il Signore che viene possa essere riconosciuto e amato da tutte le genti che qui convergono, consapevolmente o inconsapevolmente alla ricerca di Lui.

Vi invitiamo a venire in Terra Santa nel 2014, per sostare e pregare sui Luoghi Santi e allo stesso tempo conoscere i nostri progetti e incontrare le pietre vive di Terra Santa.