Magnificat: il 4 settembre concerto e inaugurazione dei nuovi locali della scuola di musica

Con un concerto nell’Auditorium di San Salvatore, che si terrà martedì 4 settembre alle ore 17 (ingresso libero), si conclude a Gerusalemme la tournée della International String Youth Orchestra, composta dagli allievi di diverse scuole musicali delle regione Marche, di una scuola di Sarajevo e dell’Istituto Magnificat di Gerusalemme.

In questa occasione saranno inaugurati i nuovi locali messi a disposizione dell’Istituto Magnificat – la scuola di musica sostenuta da ATS pro Terra Sancta – con il contributo della Regione Marche, del Comune di Maiolati Spontini e del Premio Vallesina di Ancona.

I primi concerti si sono svolti e si svolgeranno nella provincia di Ancona gli ultimi giorni di agosto, con la prestigiosa conclusione nell’ambito della “Festa del Mare” di Ancona e la partecipazione dell’orchestra durante la liturgia nella Cattedrale di San Ciriaco il 2 settembre.Questa iniziativa, che riunisce per il secondo anno allievi di scuole musicali di diverse provenienze e culture, è stata intitolata “Pentagrammando la Pace insieme” ed è organizzata dall’associazione Premio Vallesina con il sostegno di diversi soggetti locali.

L’orchestra, che si esibirà a Gerusalemme in un programma che prevede musiche di Vivaldi, Bach, Ravel, Verdi e altri compositori, è formata dagli archi delle scuole di musica di Ancona, Sarajevo, Senigallia, Jesi e naturalmente da alcuni allievi del Magnificat. In aggiunta ai brani orchestrali, saranno eseguiti alcuni pezzi per pianoforte, come ringraziamento al Premio Vallesina che ha permesso al Magnificat di dotarsi di un prestigioso pianoforte a coda Steinway D 274.

L’associazione Premio Vallesina da tempo è impegnata a sostenere il Magnificat, sia a livello culturale, tramite l’organizzazione di eventi, corsi di perfezionamento e scambi musicali tra Gerusalemme e le Marche, sia a livello di sostegno finanziario. Il progetto più sostanzioso sarà inaugurato il 4 settembre – subito prima del concerto – dal Custode di Terra Santa padre Pierbattista Pizzaballa, alla presenza di un’ampia delegazione di istituzioni marchigiane in rappresentanza della Regione Marche, del Comune di Maiolati Spontini e del Premio Vallesina.

Si tratta di un grosso intervento di restauro e di bonifica delle aule della scuola, che ora saranno completamente deumidificate e dotate di un sistema di condizionamento innovativo. A questo si aggiungono gli spazi completamente nuovi che ospiteranno i corsi accademici recentemente istituiti con il riconoscimento del Ministero dell’Istruzione italiano, e precisamente i nuovi uffici, la nuova biblioteca, la sala polifunzionale e la sala prove per il coro e per l’orchestra.