gerusalemme-bambini-sport JACC
icon-campaign

Gerusalemme – Accanto ai rifugiati africani

Israele e Palestina
icon-campaign
Assistenza Sanitaria
icon-campaign
Distribuzione Beni di Prima Necessità
icon-campaign
Supporto Psicologico
icon-campaign
Educazione e scuole
icon-campaign
Beneficiari
3’500
contesto e obiettivi
Sono circa 3500 i migranti africani che hanno trovato asilo a Gerusalemme. Si tratta di donne e uomini in prevalenza cristiani, provenienti da numerosi Stati dell’Africa orientale, e spesso in fuga da situazioni di grave persecuzione religiosa o politica, oppure di estrema povertà.
 
Il viaggio disumano che affrontano li espone a soprusi e violenze di ogni genere. Arrivati a Gerusalemme, poi, vengono marginalizzati per motivi linguistici e culturali, sono privi di assistenza sanitaria e non hanno casa.
 
In Israele, sono poche le iniziative che si fanno carico del problema. Una di queste è quella del Jerusalem African Community Center (JACC), l’unica esistente nella città gerosolimitana.
 
Pro Terra Sancta è attiva, all’interno del JACC nell’offrire supporto ai migranti provenienti dall’Africa, offrendo loro sussidi materiali, oltre che un aiuto psicologico e legale.
 
L’Associazione supporta anche la missione delle Sorelle della Carità di San Vincenzo de’ Paoli, che nel quartiere Mamilla di Gerusalemme accolgono i figli dei rifugiati africani, bambini spesso in stato di abbandono, e gli anziani non autosufficienti.

SOSTIENI IL PROGETTO IN Israele e Palestina

Favorire i legami tra la Terra Santa e il mondo