Siria: liberato fra Dhiya Azziz

email whatsapp telegram facebook twitter

Il sito della Custodia di Terra Santa ieri sera ha riportato la bella notizia che il frate rapito qualche giorno fa è stato liberato. Questo il comunicato:

La Custodia di Terra Santa annuncia che fra Dhiya Azziz è stato liberato.

La Custodia non aveva più notizie del frate francescano dal tardo pomeriggio di sabato 4 luglio.
Notizie contrastanti avevano comunque portato la gente a credere che era stato prelevato dai jihadisti affiliati ad Al-Nusra Jabhat, che amministra quella zona dell’emirato.

Questo gruppo ha però negato qualsiasi coinvolgimento nel suo rapimento, e le indagini della polizia si sono allargate così ai villaggi vicini, e hanno portato alla sua liberazione.

Fra Dhiya sarebbe stato rapito da un altro gruppo jihadista desideroso di trarre profitto dalla sua liberazione. Nella regione, ci sono una miriade di gruppi che operano con diversi interessi.

Egli sarebbe stato trattato bene durante il suo sequestro.

La Custodia di Terra Santa grazie tutti coloro che in ogni parte del mondo hanno pregato per un esito positivo di questa prova che fra Dhiya che ha sopportato, così come i fedeli di Yacoubieh, di cui egli è il pastore, la sua famiglia religiosa e la sua famiglia in Iraq.

La Custodia non dimentica che altri religiosi sono ancora dispersi in Siria e invita tutti a continuare a pregare per la pace in questo Paese.

La Custodia di Terra Santa.

Clicca qui per saperne di più sulla presenza francescana in Siria e sul loro operato.