Aprile 2017

Betlemme: il 5xmille di Associazione pro Terra Sancta che porta l’acqua in casa

5 x mille qui, a Betlemme, vuol dire soprattutto acqua, acqua pulita a disposizione sempre, o quasi. Quando entriamo nella casa di Aida e Fasil* per il loro entusiasmo e la calorosa accoglienza, ci accorgiamo subito che davvero non è scontato avere a disposizione un bene così prezioso.

Nella casa di Aida e Fasil, un’appartamento di circa 40 metri quadri, vivono in 6. Oltre a loro ci sono Mariam,  Hayaam, Rana e Suhair di 10 mesi, le loro quattro figlie. Anche loro si siedono con noi nel salottino improvvisato dove hanno già preparato caffè e dolcetti. La miseria di questa famiglia di cristiani di Betlemme è grande, ma tutto è così in ordine e la loro calorosa accoglienza ci fa sentire subito a casa.

“La nuova cisterna è stata davvero una benedizione” dice Fasil, “dal rubinetto esce sempre acqua pulita ora e non quella melma marrone di ruggine…”.  A Betlemme il sistema idrico è disastrato, le tubature sono vecchie e interrotte in più punti. Dunque non sempre arriva acqua in alcune parti della città, e quando arriva, è sporca. Il sistema di cisterne permette di avere una fornitura regolare di acqua, per questo Betlemme ne è tappezzata. La cisterna di questa famiglia era vecchia e andava cambiata. “Solo che costano moltissimo”, continua Fasil, “E i soldi non bastano mai!”

Fasil è artigiano, lavora l’ulivo, ma è fermo da qualche mese a causa di un grave incidente alla mano, che non gli permette di continuare. “Un salario medio mensile a Betlemme è di 400 euro” Interviene Aida, “anche lavorando io, non potevamo permetterci una cisterna!”

Per questo Aida e Fasil si sono rivolti a Associazione pro Terra Sancta, che con i fondi del 5xmille ha fornito loro, come a molti altri, una cisterna nuova. “Non so se chi donava, aveva in mente proprio noi” continua Aida, “ma ogni volta che apro il rubinetto vorrei conoscerlo, per poterlo ringraziare di questo fantastico regalo!”

*I nomi delle persone sono stati modificati a scopo di privacy

Scopri come donare il tuo 5xmille a Associazione pro Terra Sancta!

condividi facebook twitter google pinterest stampa invia
Notizie correlate:

Betlemme: la piccola May torna a vedere (Aprile 2019)

Il turismo che fa (del) bene: l’esperienza della Guesthouse Dar Al Majus di Betlemme (Aprile 2019)

Betlemme: dopo 2000 anni, la bellezza e la semplicità di un evento che ha cambiato l’umanità (Dicembre 2018)

“Voglia di acqua” a Betlemme: nuove cisterne di acqua in regalo a Rana e alla sua famiglia (Dicembre 2018)

Ricomincia la scuola a Betlemme! (Settembre 2018)

5 x Mille per l’educazione: l’esempio di due ragazze di Betlemme (Maggio 2018)

Le mani e il cuore di Mattia, fiositerapista volontario a Betlemme (Marzo 2018)

Nuovo indirizzo tecnologico del Terra Sancta School di Betlemme: una scommessa all’avanguardia (Marzo 2018)

Natale a Betlemme: i piccoli segni di una speranza grande (Dicembre 2017)

Al Campo dei Pastori con fra Josè Maria. Per essere “un po’ pastori e un po’ angeli” (Novembre 2017)

Un servizio per tutta la vita. In Terra Santa con i ragazzi del Servizio Civile Nazionale (Novembre 2017)

Estate a Betlemme: per crescere insieme con la musica (Agosto 2017)

Il “Summer Camp” a Betlemme (Luglio 2017)

A lezione con l’Arab Institute di Betlemme: “Non basta conoscersi e interessarsi, ma si deve anche valorizzare l’altro” (Febbraio 2017)

Incontro, buona cucina e la bellezza delle piccole cose: le donne di Betlemme ripartono anche da qui (Febbraio 2017)

Con la Conferenza Episcopale Italiana nelle scuole! Riduciamo la violenza tra i banchi di Betlemme (Novembre 2016)

Continua l’assistenza alle Pietre Vive di Betlemme: la Fondation Francois d’Assise in sostegno dei bisognosi (Ottobre 2016)

Charity Program 2016: un’esperienza “ben al di là delle mie aspettative” (Ottobre 2016)

Ricominciamo le scuole! (Settembre 2016)

“Voglia di acqua”: un aiuto concreto per le famiglie di Betlemme (Agosto 2016)