Libano: l’emergenza non è finita

Il Paese dei Cedri un anno dopo

Cosa sta succedendo in Libano?

Un’esplosione che dura da un anno:

Guarda le foto, i video e i racconti del diario di bordo di Giacomo, nostro collaboratore, che ha passato le ultime due settimane in Libano.

Altre modalità per donare

Libano un anno dopo

I volti e le storie di un Paese che sta morendo

Cosa vivono le famiglie?

Testimonianza di una famiglia di Beirut

Perchè in Libano mancano le medicine?

Guarda il racconto di Stefanie

In diretta da Beirut

Il Libano è in ginocchio.

L’assistenza medica è in crisi, i farmacisti stanno scioperando. Il mercato nero ha prezzi molti alti invece altri trattengono le medicine per rivenderle in futuro a prezzi più alti.

Non ci sono più medicine. Ci sono solo due compagnie che fanno medicinali qui, il resto dovrebbe essere importato da fuori, ma adesso è bloccato pure l’ingresso dall’esterno.”
Stephanie, Collaboratore di Pro Terra Sancta

La crisi del petrolio provoca lunghissime code per le stazioni di rifornimento di benzina. La mancanza di petrolio cambia i ritmi della società. Inoltre questo comporta una mancanza di generazione di energia interna, provocando la perdita di corrente durante il giorno.

La crisi iniziata nel 2019 , il covid e l’esplosione di agosto hanno innescato una serie di eventi che stanno facendo precipitare molto rapidamente il Libano, in particolare Beirut, in una situazione gravissima.

I palazzi sono vuoti, distrutti e pochi hanno i soldi per ristrutturare. La situazione è grave sia lato governativo sia istituzionale, facendo emergere una situazione di povertà pregressa ma da queste altre sventure è stata amplificata.

Il default economico, i diversi lockdown davvero pesanti , la popolazione è sempre più scontenta e povera, e l’apice si è raggiunto con l’esplosione al porto di Beirut. In questi giorni la dimissione del Primo Ministro che non è stato in grado di formare un governo. Una situazione di stallo che si verifica da mesi. Varie fazioni che non condividono ideali comuni non riescono a trovare un accordo. E’ tutto sulle spalle delle persone.
I cittadini percepiscono lo stesso stipendio del periodo precedente alla crisi economica, ma il valore della moneta è crollato drasticamente. Prima 1$ 1,500 Lire Libanesi e ora ne vale 23.000 Lire libanesi. Si è verificata una rapida crescita dei prezzi e una situazione di povertà enorme, non c’è assistenza sociale.

Il Diario di Viaggio

01.

Primo Giorno: l’arrivo

Arriviamo a Beirut alle 22.30 con volo da Istanbul. Siamo in viaggio dalle 11 del mattino….

02.

Secondo Giorno:

Le origini della crisi economica e sanitaria che ha colpito il Libano sono…

03.

Terzo Giorno

Nonostante la stanchezza, il caldo non ci lascia dormire la notte: la sveglia delle 7 è quasi un sollievo…

04.

Quarto Giorno

Nell’agosto 2020 Pro Terra Sancta era intervenuta immediatamente per la ricostruzione del convento, distribuzione di beni…

AIUTIAMO IL LIBANO

Sostieni le famiglie Libanesi