GAZA

Sostieni la speranza a Gaza

“È una vera guerra. Quei bombardamenti hanno fatto paura. Grazie a Dio, nella nostra comunità non ci sono stati danni irrimediabili, ma in molti hanno paura. Nessuno si aspettava un attacco così. Sono stati coinvolti i civili, tanti, troppi: si parla di 44 morti e 360 feriti; soprattutto, si parla di quindici bambini morti e di 151 minori feriti. Davvero, una catastrofe che ha colto tutti di sorpresa“.

-Padre Gabriel Romanelli, parroco di Gaza-

Sostieni la comunità di Gaza!

LA TESTIMONIANZA

L’intervista al parroco, padre Gabriel Romanelli

Noi non perdiamo la speranza. Anzi, con la tregua abbiamo messo di nuovo mano a buona parte dei nostri progetti. Noi lavoriamo con serenità e con fiducia, anche se non ci facciamo troppe illusioni, e siamo sempre pronti a tornare indietro e a chiudere tutto se il pericolo dovesse acuirsi di nuovo. Grazie per quello che fate!

LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA

parroco di Gaza
I PROGETTI A GAZA

Sostenere la comunità cristiana, per sostenere la speranza

La comunità di Gaza svolge un ruolo importantissimo di sostegno alle famiglie, di educazione al dialogo e alla pace e di assistenza ai bambini con gravi problematiche di salute, come i bambini farfalla.

Gaza bambini
bambini farfalla a gaza
AIUTACI A SOSTENERE LA SPERANZA

tra le macerie di Gaza

sostieni la comunità di Gaza afflitta da anni di conflitto, per mantenere viva la speranza nella disperazione più totale.