Il Mosaic Training Course di Betlemme

email whatsapp telegram facebook twitter

Continua il Mosaic Art Training Course, la nuova iniziativa promossa da Associazione pro Terra Sancta per lo sviluppo dell’occupazione e dell’economia locale a Betlemme, con la collaborazione del Mosaic Centre di Gerico.

Questo piccolo tassello rientra in un’iniziativa molto più vasta che nel corso dell’anno passato ha visto coinvolti in prima persona Associazione pro Terra Sancta, la Custodia di Terra Santa, il Patriarcato Latino di Gerusalemme e il preziosissimo supporto della CEI – Comitato per gli interventi caritativi a favore dei Paesi del Terzo Mondo, per l’acquisto di edifici di importanza storica nel cuore di Betlemme, vicino alla Basilica della Natività.

Alla base di tutto c’è il duplice fine di mantenere costante la presenza di famiglie ed istituzioni cristiane presso i Luoghi Santi, e di dare nuova vita alle proprietà in disuso per il bene dell’intera comunità, per attività pastorali e formative sul territorio.

Mentre si terminavano i lavori di ristrutturazione e arredamento interno, le selezioni hanno portato ad una rosa finale di sei ragazze ed un ragazzo senza impiego desiderosi di rimettersi in gioco e di imparare la difficile arte artigianale della produzione e restauro del mosaico. Il Mosaic Centre di Gerico, ONG locale impegnata nella salvaguardia e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale della Palestina, ha fornito le attrezzature, il know-how sviluppato in 16 anni di vita e un formatore esperto che seguirà gli allievi nei loro primi passi.

Che valore può avere un’iniziativa del genere, con solo 7 beneficiari coinvolti? Tanto, molto di più di quanto non si possa immaginare al primo impatto. Dove l’accesso all’istruzione di qualità e alla formazione professionale non sono garantiti a tutti, dare un’opportunità a lungo termine può realmente essere un punto di svolta per gli allievi, i loro coniugi, figli famiglie, che andranno a beneficiare di un reddito aggiuntivo e di un avanzamento sociale che altrimenti sarebbe stato negato.

Questo corso si pone non come punto di arrivo ma come piattaforma di partenza per nuovi sviluppi, nuovi corsi e un piano di formazione e produzione in grado di coinvolgere e beneficiare in maniera ancora più consistente la comunità locale.

Tra partecipanti al corso, c’è Fatima, che riconosce quanto sia “difficile diventare bravi in quest’arte. Però è solo l’inizio, mi piace e so che possiamo imparare molto nei prossimi mesi.” E chissà che non riesca davvero a realizzare il suo progetto futuro insieme a suo marito e “aiutarlo a realizzare prodotti tipici. O magari aprire un negozio nostro!

Anche Haady è fiducioso. Tutti i giorni viaggia da Gerico a Betlemme per insegnare le tecniche e la storia del mosaico agli allievi: “il corso è una grande opportunità, e mi sembra organizzato bene. Sono contento di poter aiutare con la mia esperienza nel campo. Spero che il Mosaic Centre possa crescere qui a Betlemme, per dare opportunità a più persone e per accrescere la coscienza del nostro patrimonio artistico e culturale.

Scopri le nostre attivitià a Betlemme!