Novembre 2015

Incontriamo la famiglia di Mariam, bambina di Betlemme

La famiglia genera il mondo”, ha detto Papa Francesco. Una frase che sembra farsi carne ogni giorno a Betlemme, il luogo in cui si è formata la Sacra Famiglia.

È per questo motivo che dedichiamo la nostra campagna di Natale proprio alle famiglie più povere di Betlemme.

Tra i banchi di scuola conosciamo Mariam, che ci racconta la sua storia e quella dei suoi genitori: una storia ordinaria in un contesto difficile, dove avere un lavoro e riuscire a mantenerlo è quasi un lusso.

Mariam ha otto anni. È una bambina molto tranquilla, difficilmente le maestre hanno dei rimproveri nei suoi confronti. Si è dovuta impegnare particolarmente quest’anno perchè per la prima volta ha dovuto affrontare gli esami di fine anno, ma i risultati sono stati davvero soddisfacenti.

La sua materia preferita è l’inglese, mentre ha qualche problemino con la matematica. Ha una sorella più piccola che come lei frequenta la scuola dei Francescani e con cui ha un rapporto molto protettivo.

Papà cerca di mantenere la sua famiglia con quel poco che riesce a guadagnare come elettricista. La maggior parte delle volte come ricompensa per il lavoro svolto ottiene solo un “Che il Signore ti benedica”. Oppure gli viene offerto il caffè e una colazione tipica del posto! Sicuramente con questo non riesce a pagare le bollette e a mantenere due bambine.

Sostenere la piccola Mariam e la sua famiglia non solo è un segno di speranza immediato; vuol dire anche dare la possibilità ad una futura donna di studiare e crescere in modo sano e sereno. Una giovane che potrà cosi un giorno trovare un lavoro ed essere in grado di provvedere alla sua famiglia.

  • Con 60 euro: assicuri l’abbigliamento invernale per Mariam e la sua sorellina
  • Con 100 euro: regali un pasto caldo al giorno per Mariam e la sua sorellina, per un mese
  • Con 360 euro: garantisci a Mariam la retta scolastica e la copertura sanitaria per un anno
Sostenere la sua famiglia o quella di una bambina come lei significa sostenere una speranza che genera il mondo.

Dona anche tu per Mariam

Segui la nostra Campagna di Natale su Facebook!

condividi facebook twitter google pinterest stampa invia
Notizie correlate:

Incontrarsi con la musica a Betlemme (Luglio 2019)

Betlemme: la piccola May torna a vedere (Aprile 2019)

Il turismo che fa (del) bene: l’esperienza della Guesthouse Dar Al Majus di Betlemme (Aprile 2019)

Betlemme: dopo 2000 anni, la bellezza e la semplicità di un evento che ha cambiato l’umanità (Dicembre 2018)

“Voglia di acqua” a Betlemme: nuove cisterne di acqua in regalo a Rana e alla sua famiglia (Dicembre 2018)

Ricomincia la scuola a Betlemme! (Settembre 2018)

L’Associazione Gelmini, a servizio dei popoli della Terra Santa (Luglio 2018)

5 x Mille per l’educazione: l’esempio di due ragazze di Betlemme (Maggio 2018)

Le mani e il cuore di Mattia, fiositerapista volontario a Betlemme (Marzo 2018)

Nuovo indirizzo tecnologico del Terra Sancta School di Betlemme: una scommessa all’avanguardia (Marzo 2018)

Natale a Betlemme: i piccoli segni di una speranza grande (Dicembre 2017)

Al Campo dei Pastori con fra Josè Maria. Per essere “un po’ pastori e un po’ angeli” (Novembre 2017)

Un servizio per tutta la vita. In Terra Santa con i ragazzi del Servizio Civile Nazionale (Novembre 2017)

Oasi di carità a Damasco. Prima tappa del nostro viaggio in Siria (Ottobre 2017)

Estate a Betlemme: per crescere insieme con la musica (Agosto 2017)

Il “Summer Camp” a Betlemme (Luglio 2017)

Betlemme: il 5xmille di Associazione pro Terra Sancta che porta l’acqua in casa (Aprile 2017)

A lezione con l’Arab Institute di Betlemme: “Non basta conoscersi e interessarsi, ma si deve anche valorizzare l’altro” (Febbraio 2017)

Incontro, buona cucina e la bellezza delle piccole cose: le donne di Betlemme ripartono anche da qui (Febbraio 2017)

Con la Conferenza Episcopale Italiana nelle scuole! Riduciamo la violenza tra i banchi di Betlemme (Novembre 2016)