Siria, padre François Mourad ucciso in un convento francescano

email whatsapp telegram facebook twitter

“Quando padre F. è arrivato nel convento, ha visto le suore spaventate, e il frate a terra, ammazzato”. Padre François Mourad è morto ieri a Ghassanieh, in Siria, all’interno di un convento francescano dove aveva cercato rifugio da diverso tempo. Ancora poco chiare le circostanze del decesso. Una versione riferisce di una pallottola che sarebbe entrata nel convento e avrebbe colpito il sacerdote, mentre secondo altre fonti l’omicidio sarebbe avvenuto durante un saccheggio dei rivoluzionari.

Padre François era nato in Siria ed era molto conosciuto nella regione. Fece il postulato presso la Custodia di Terra Santa a Roma nel 1990 e andò a Betlemme per il primo anno di filosofia. Nel 1992, con il desiderio di dedicarsi a una vita più contemplativa, lasciò l’ordine francescano per entrare a Latroun. E poco dopo lasciò anche la trappa per tornare in Siria. “Veniva spesso in convento – si apprende dai frati minori – e sostituiva i frati in caso di assenza”. Con la guerra aveva deciso di tornare in convento per motivi di sicurezza, per sostenersi e sostenere i pochi rimasti, insieme a padre Filippo e le suore del Rosario.

Proprio in quel convento, dove si sentiva più al sicuro, ha trovato la morte. Nella lettera che padre Halim, responsabile della regione s. Paolo ha inviato ai confratelli di Gerusalemme, viene lanciato un appello all’occidente perché non sostenga i rivoluzionari anti-Assad, che appoggiano gli estremisti religiosi responsabili di diversi attacchi contro la minoranza cristiana.

“Di questo passo – conclude – non rimaranno cristiani in Siria”. Ne è certo anche chi vive queste ore drammatiche. Da Gerusalemme l’invito del Custode a celebrare messe di suffragio. “Preghiamo – ha scritto padre Pizzaballa – perché questa guerra assurda e vergognosa finisca presto e che la gente di Siria possa tornare presto alla normalità.

*

Ricordiamo a tutti l’Emergenza Siria, e l’invito a sostenere concretamente la popolazione siriana.