Ricomincia la scuola a Betlemme!

email whatsapp telegram facebook twitter

Anche questo settembre per gli studenti di Betlemme è iniziato l’anno scolastico, con importanti novità per due storici istituti della Custodia di Terra Santa grazie al generoso contributo dell’ONLUS “Frate Gabriele Allegra dei Frati Minori di Sicilia” in collaborazione con ATS pro Terra Sancta.

Il primo –Terra Sancta Boys School– è un collegio maschile che fu fondato dai frati francescani alla fine del XVI secolo e che quest’anno ospita 1183 studenti dall’asilo fino alla maturità, il festeggiatissimo Tawjihi. Invece il secondo – Terra Sancta Girls School – è un istituto per ragazze, fondato dalle Suore di San Giuseppe a metà del XIX secolo, che ospita attualmente circa 800 studentesse e svolge un ruolo centrale nell’arduo compito di promuovere il ruolo e la presenza femminile all’interno della comunità betlemita.

È bene ricordare che l’educazione ha sempre detenuto un’importanza fondamentale per le famiglie palestinesi, come testimonia l’elevato tasso di alfabetizzazione rispetto ad altri Paesi mediorientali. Tuttavia, come conseguenza della precaria situazione politica e socioeconomica, il sistema educativo governativo è in crisi, segnato dalla mancanza di infrastrutture adatte e insegnanti adeguatamente formati, da metodi d’insegnamento datati e difficoltà d’accesso da parte di categorie periferiche e marginalizzate.

Perciò, in virtù dell’ottimo livello di preparazione riconosciuto e della presenza di programmi di sostegno a distanza, al Terra Sancta College maschile e femminile sono iscritti oltre 2000 bambini sia cristiani -latini e ortodossi- sia musulmani, costituendo uno ottimo esempio di effettiva coesistenza pacifica.

ATS pro Terra Sancta è lieta e molto grata di comunicare che grazie al sostegno dell’ONLUS “Frate Gabriele Allegra dei Frati Minori di Sicilia” sono state portate a termine per questo nuovo anno il rifacimento di un campo da basket per il Terra Sancta Boys School, un ampio spazio all’aperto di cui gli studenti possono godere durante i momenti di intervallo e l’installazione presso l’istituto delle Suore di San Giuseppe di un nuovo impianto di raccolta dell’acqua e di riscaldamento a energia solare: la scuola è situata nella città vecchia di Betlemme, che risente molto della questione idrica (come è stato riportato in un precedente articolo) e per farle fronte sono state installate 10 nuove taniche di plastica bianca ed un sistema di pannelli solari all’avanguardia in grado di garantire il riscaldamento dell’acqua.

Prendersi cura delle scuole significa prendersi cura dei giovani, il futuro di questo paese, e aiutarli a coltivare la speranza.